Italia


Mezzacorona – analisi di bilancio 2006

nessun commento

Una delle cooperative che mancano all’appello del nostro sito e’ Mezzacorona, che opera su 3 regioni (Trentino Alto Adige, Sicilia e Toscana con una quota del 10% nel castello di Querceto), con una superficie di poco piu’ di 3000 ettari e 1300 soci consorziati. Le tenute in Sicilia e in Toscana coprono rispettivamente circa 600 e 100 ettari. La cooperativa chiude il bilancio a agosto e i dati che presentiamo si riferiscono al bilancio chiuso al 30/8/2006. La cooperativa opera con 4 marchi commerciali, Mezzacorona, Rotari, Trolloy e Feudo Arancio.
One of the cooperatives which we still did not consider was Mezzacorona. It operates in three regions (Trentino, Sicily and Tuscany through a 10% stake in Castello di Querceto=, with roughly 3100 ha of vineyards and 1300 shareholders. Sicily and Tuscany properties cover respectively 600 and 100 hectars respectively. The cooperative closed 2005 accounts in August. It operates with 4 brands: Mezzacorona, Rotary, Trolloy and Feudo Arancio.
mc2.jpg
Continua a leggere »

Frescobaldi – analisi di bilancio 2005

nessun commento

[English version inside]
Frescobaldi e’ una delle grandi aziende che ancora mancavano all’appello della nostra analisi di bilancio. E’ anche la societa’ che nel 2005 ha scalato di piu’ le classifiche del mondo del vino italiano, e quindi ero un pochino curioso di leggere come mai. Bene, il suo fatturato e’ salito del 7.6% nel 2004 e del 42% nel 2005, toccando quota EUR68m. Il balzo del 2005 e’ da attribuire a: (1) l’acquisizione di Luce ; (2) un giro contabile per 4.7m riguardante le scorte americane che sono state riacquistate e rivendute, avendo quindi un impatto neutro sugli utili ma gonfiando il fatturato. Detto questo (e quindi ipotizzando che il fatturato sarebbe dovuto essere di circa 63m), il consolidamento di Luce ha fondamentalmente aiutato le vendite estere, che sono raddoppiate contro un +6% del fatturato italia, raggiungendo cosi’ il 55% del totale.
fresc1-1.jpg

Continua a leggere »

Sardegna – produzioni e superfici – aggiornamento 2006

3 commenti

La Sardegna rappresenta una fetta piuttosto limitata della produzione italiana (meno del 2%), pero’ possiede oltre il 4% del vigneto nazionale. Cio’ si traduce in rese per ettaro nettamente inferiori alla media nazionale. Inoltre, il vigneto non mostra il calo visibile in altre regioni.
Sardinia is just 1.7% of Italian wine production but represents over 4% of Italian vineyards. This translates in the key feature of Sardinia production, which is the low yields. In addition, the vineyards is not showing the declining trend of the Italian average.

sard-t1.jpg
Continua a leggere »

Campania – produzioni e superfici – aggiornamento 2006

nessun commento

La Campania rappresenta un buon 4% del vitigno italiano, seppur in calo come vedremo piu’ avanti. Con delle rese che sono allineate al resto dell’Italia (circa 110q/ha), ha una produzione pari a circa il 4.1% sul totale (stima 2006), ovvero 2m/hl. Infine ha una bassissima percentuale di vini a denominazione sul totale della produzione: 6% contro la media nazionale del 24%.
Campania region is about 4% of Italian wine, from every point of view. It has yields in line with the national average at 110q/ha and therefore produces 2m/hl of wine. However, the weight of VQPRD wines is well below the national average.
campt1.jpg
Continua a leggere »

Veneto – produzione e superfici – aggiornamento 2006

2 commenti

Riprendiamo il discorso delle regioni con i dati del 2005-06 del Veneto, che e’ una delle regioni italiane piu’ importanti dal punto di vista vinicolo. Le superfici (2005) sono come vedete concentrate nelle province di Treviso e Verona.
We start again our review of Italian wine regions with 2005-06 data about Veneto, which is one of the most important Italian regions for the industry of wine. Areas (updated in 2005) show that most of the vineyards are concentrated in Verona and Treviso provinces.

veneto1.jpg
Continua a leggere »