Puglia – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2008

nessun commento


puglia 2008 1

La Puglia si conferma una delle regioni principali del vino italiano, con una produzione di 7m/hl, seconda soltant o al Veneto e al di sopra dell’Emilia Romagna che nel 2007 l’aveva sopravanzata. Come per molte regioni del Sud, la vendemmia 2008 ha segnato un recupero verso i valori medi registrati dal 2000 a questa parte. Se scorrete velocemente i grafici vi accorgete anche che resta una regione dove resta ancora molto da fare. La “fisarmonica” della produzione tra il 2007 e il 2008 (da 5.7m/hl a 6.95m/hl) e’ determinata principalmente dai vini da tavola e poi in piccola parte dai vini IGT, mentre la regione mostra uno zoccolo duro di 0.8-0.9m/hl di vini DOC.


puglia 2008 tab

Anche se la vedemmia mostra un forte incremento rispetto al 2007 (+23%), si puo’ dire che la produzione 2008 sia stata in linea con la media storica. Dal punto di vista delle province, se ci si confronta con le medie storiche la vendemmia 2008 e’ stata molto buona a Foggia (circa il 20% sopra la media storica), mentre per Bari siamo sotto del 10% e nel resto della regione la produzione e’ del 25% sotto gli standard storici, fatta eccezione per la provincia di Taranto (16% sopra).

puglia 2008 2

Le superfici hanno ripreso a salire, toccando i 104mila ettari, dopo il minimo di 102mila del 2007. Non siamo agli oltre 107mila del 2000-2001 ma la Puglia (come altre regioni nel sud) sembra percorrere il percorso della crescita delle superfici, invece della loro riduzione.

puglia 2008 3
puglia 2008 4

Tipologia della produzione. Non si intravedono trend particolarmente significativi, con la produzione di rossi al 52% e di bianchi al 42%, con un fastidioso 6% di mosti (in crescita rispetto agli anni precedenti). Diciamo che su base pluriennale si vede un certo spostamento sulla produzione di vini bianchi, ma certo sono necessari altri anni per capire se si tratta di una tendenza significativa.

puglia 2008 5
puglia 2008 6

Dal punto di vista dell’orientamento verso i vini di qualita’ restiamo con il 12% ancora ben al di sotto delle percentuali italiane (31%). Ma anche prendendo le IGT, il peso del 19% e’ sotto il 28% italiano. Ancora troppo vino, il 63%, e’ vino da tavola in Puglia.


puglia 2008 7
puglia 2008 8
puglia 2008 9
puglia 2008 10

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>