La produzione di vino nel mondo 2015 – prima stima OIV

4 commenti
prod mondo 2015 0

OIV dice 275 milioni di ettolitri, +2% rispetto al 2014. Poi dice che l’Italia ha prodotto più della Francia e questo è stato il motivo di tante discussioni e celebrazioni recenti. In verità, se guardiamo i dati prodotti da OIV negli ultimi dieci anni, l’Italia ha prodotto più della Francia in sette. Difatti, la media decennale di produzione di vino e mosti per l’Italia è di 47.6 milioni di ettolitri, mentre per la Francia soltanto di 46.0 milioni di ettolitri. Che altro si evince dal rapporto? Beh, certamente che la produzione europea ha definitivamente finito di calare, poi che il Cile e il Sud Africa sono le due nazioni che sono riuscite strutturalmente ad aumentare la produzione nel decennio e, come abbiamo anticipato sopra che il 2015 è stata una buona annata, a livello mondiale circa l’1-2% sopra la media storica e l’anno scorso rispettivamente.

Nota: a proposito, grazie all’indagine di Michele Sartori, possiamo oggi avere un’idea del motivo per cui i dati OIV differiscono da quelli ISTAT (sono più elevati): la ragione è che includono fecce, mosti e succhi (queste ultime due categorie dovrebbero di fatto essere escluse ma in realtà non lo sono).

Andiamo a leggere qualche dato insieme.

prod mondo 2015 1

 

  • La produzione mondiale è stimata a 276 milioni di ettolitri, di cui 165 milioni in Europa e 116 milioni nel resto del mondo. Come dicevamo siamo leggermente sopra sia il 2014 (rivisto al ribasso a 270 milioni di ettolitri, quindi ben sotto il record del 2013) che la media storica (272 milioni). Paradossalmente, in Europa siamo l’1% sotto la media storica, che però include dati ancora molto elevati dei primi anni 2000.
  • Il primo produttore è previsto essere l’Italia con 49 milioni di ettolitri, il 18% della produzione mondiale. Nonostante lo strombazzamento mediatico, per ben tre volte da 10 anni a questa parte la “quota” italiana sul totale mondiale è stata superiore a quella prevista nel 2015, e precisamente nel 2006, 2010 e 2013. Detto questo l’Italia è in crescita del 10% sul 2014 e del 3% sopra la media storica.
  • La Francia con 47.4 milioni di ettolitri previsti è praticamente stabile sul 2014, con un vantaggio sulla media storica del 3%, mentre la Spagna ha avuto una produzione in calo del 4% rispetto al 2014 a 36.6 milioni di ettolitri, ma perfettamente in linea con i 10 anni precedenti. Negli altri paesi europei, in calo la Germania a 8.8 milioni di ettolitri (-4%), mentre recupera il Portogallo, +8% a 6.7 milioni di ettolitri, il 6% sopra la media storica. Quello del Portogallo in prospettiva storica è il dato produttivo migliore tra i grandi produttori europei.
  • Fuori dall’Europa mancano i dati cinesi (si riporta lo stesso numero del 2014 per completare la tabella…). Sono stabili la produzione in USA e Australia a 22 e 12 milioni di ettolitri rispettivamente, mentre recupera quota la produzione cilena, che tocca il suo massimo storico a 12.9 milioni di ettolitri, il 24% sopra la media storica e sopra il 2014. Per contro, in Argentina si sono prodotti soltanto 13.4 milioni di ettolitri, il 12% in meno del 2014 e il 7% in meno delal media storica. Chiudiamo con il Sud Africa, che si mantiene a 11.3 milioni di ettolitri, il livello massimo degli ultimi anni (10% sopra media).
  • Per chiudere, OIV fa il punto sui consumi di vino, riportando però soltando delle proiezioni “tirate con il righello” e quindi non suscettibili di essere commentate.
prod mondo 2015 2
prod mondo 2015 3
prod mondo 2015 4
prod mondo 2015 5
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

4 Commenti su “La produzione di vino nel mondo 2015 – prima stima OIV”

  • nicola

    hai dimenticato di nominare la republica Moldavia come un produtore e distribuitore dei vini a livello mondiale.La moldavia ha le cantine piu grande dell mondo.Voi dovete sognare…Pecato che non sei tanto informato

  • bacca

    Ciao Nicola,
    grazie del tuo commento. Ho controllato i dati in seguito alla tua segnalazione, perchè in effetti non ho mai considerato la Repubblica della Moldavia nelle mie analisi.
    La Moldavia ha esportato vino per 97 milioni di dollari nel 2015 (erano 147 milioni nel 2013), con una produzione di vino di 1.7 milioni di ettolitri circa. Le fonti dei dati sono Un Comtrade e OIV rispettivamente.
    Quindi, il tuo “peccato che non sei tanto informato” è decisamente fuori luogo.
    Buona giornata!
    Marco

  • Giovanni Solaroli

    Buon giorno, anzitutto grazie per il vostro lavoro, poi avrei una domanda riguardante il Sud-Africa. Ho una presentazione in Power Point realizzata dal team Enartis nel 2014. In una slide vengono riportati produzione vino 871 milioni di litri di cui 525 esportati. Purtroppo non ho modo di chiedere all’autore ma,secondo la tua esperienza, a cosa potrebbe essere dovuta questa discrepanza? Immagino che l’autore abbia interpellato WOSA, prima di dichiarare tale cifra. Grazie

  • bacca

    I dati di OIV sono talvolta diversi da quelli pubblicati dagli organi nazionali. Così succede anche per l’Italia. Infatti, dal 2016 ho deciso di “passare oltre” e prendere OIV soltanto per i numeri che non conosco, usando invece quelli che ritengo migliori rilasciati dagli organi statistici locali. Tornando al Sud Africa, siamo in questa situazione. I dati OIV sono molto diversi da quelli che io stesos riporto nel post sulla produzione di vino del Sud Africa. il valore di 8.7 milioni di ettolitri probabilmente fa riferimento al 2012.

    Marco

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>