Spagna – esportazioni di vino – aggiornamento primo semestre 2023

nessun commento

Il quadro delle esportazioni di vino comincia a comporsi, con i dati spagnoli che analizziamo oggi. Il vino spagnolo è calato in volume dello 0.6% a 10.5 milioni di ettolitri nel primo semestre ma è cresciuto dell’1% circa a 1.47 miliardi di euro in valore, con un contributo leggermente positivo del prezzo mix dell’1.5% circa. I dati per categoria esportata sono molto allineati, con un andamento leggermente migliore per i vini spumanti (+2%), mentre quelli per area geografica sono come sempre per la Spagna più volatili: in questo semestre recuperano i mercati andati peggio l’anno scorso, come la Germania e il Regno Unito, mentre si indebolisce il mercato americano (-3%), come abbiamo anche visto per il mercato italiano. Ora, se allarghiamo un po’ il discorso e guardiamo ai dati preliminari che stiamo raccogliendo per le altre nazioni, quello che vediamo è che il trade mondiale è in realtà rallentato del 4% circa (dato sui primi 11 paesi produttori/esportatori), il che mette questi dati (ma anche quelli italiani, -0.4%) in una luce un po’ meno negativa di quella inizialmente ipotizzata. Passiamo a un breve commento dei dati.

  • Le esportazioni spagnole sono cresciute dello 0.8% nel primo semestre a 1.47 miliardi di euro e si confrontano con un livello di 1.3 miliardi di euro del 2019, quindi prima del Covid quindi +12%, ma molto simili al livello di 1.43 miliardi del 2018.
  • Se guardiamo ai volumi, i 10.5 milioni di ettolitri non sono lontani dal 2022 ma sono ben sotto i 12 milioni di ettolitri segnati nei primi sei mesi del 2021.
  • In termini di mercati, se guardiamo ai valori la Germania resta la prima destinazione con 186 milioni (+6%), la seconda sono gli USA con 165 milioni (-3%) e la terza è il Regno Unito, in recupero con un +14%. Crescono leggermente anche le esportazioni in Francia, il quarto e ultimo mercato sopra i 100 milioni, 134 per l’esattezza.
  • Se allarghiamo lo sguardo la medio termine, i maggiori progressi sono stati fatti in USA, in Svizzera, Portogallo, Belgio e Messico.
  • In termini di volumi, il principale mercato resta la Francia con 2.3 milioni di ettolitri e un calo del 2%. Il secondo mercato è la Germania con 2.1 milioni di ettolitri e un incremento del 15% sullo scorso anno, mentre il terzo è il Portogallo a 1.3 milioni di ettolitri e +18%. Da notare che le importazioni italiane di vino spagnolo sono crollate nel primo semestre del 55% a 383mila ettolitri.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>