Portogallo – esportazioni di vino 2019

nessun commento

 

Il Portogallo arriva alla crisis Covid-10 con un percorso di piccoli ma costanti progressi nelle esportazioni di vino, guidate essenzialmente dal miglioramento del prezzo mix (e dunque con volumi praticamente stabili) e da un percorso virtuoso nel continente americano, sia negli Stati Uniti che in Brasile. Non va comunque nascosto che il vino portoghese ha avuto un andamento molto stabile nel mercato inglese, probabilmente guidato dalla quasi nulla presenza di spumanti, mentre il principale mercato, la Francia, si mantiene su valori circa stabili, nel 2019 in leggero calo dopo un segno più nel 2018. Quali sono i numeri? 822 milioni di euro di esportazioni e 3 milioni di ettolitri, il resto nel breve commento che segue.

[wp_bannerize group=”ADSENSE”]

 

  • Le esportazioni di vino portoghese crescono del 2% a 822 milioni nel 2019, seguendo la traiettoria impostata negli ultimi anni e caratterizzata da un graduale incremento dei prezzi di esportazione con volumi leggermente sotto i 3 milioni di ettolitri.
  • Il principale mercato resta la Francia con 114 milioni di euro e 423 mila ettolitri di esportazioni, supportata dal forte contributo delle esportazioni di Porto che rappresentano ben 69 milioni dei 114 milioni di export totale, mentre il totale esportato di vino Porto nel 2019 è di circa 377 milioni di euro. Il mercato francese è sostanzialmente stabile.
  • Dopo la Francia cresce in modo vigoroso il mercato USA, a 90 milioni, +10% e +9% in media sugli ultimi 5 anni. Gli USA sono invece solo il quarto mercato per export a volume con 228mila ettolitri, +9%.
  • Come anticipavamo sopra, scorrendo la lista salta all’occhio il buon andamento nel Regno Unito, circa stabile in questi anni tra 70 e 80 milioni e saldamente terzo mercato per il Portogallo, ma anche il balzo del mercato brasiliano, dove le esportazioni sono oggi 55 milioni di euro (+7% 2019, +14% mediamente degli ultimi 5 anni).
  • Non sono invece positivi i dati di export in Germania, Canada e Belgio, mentre resta molto volatile l’andamento nel mercato dell’Angola, dove vengono spediti volumi molto importanti (268mila ettolitri) ma con un contributo in termini di euro piuttosto esiguo (37 milioni di euro).
  • Vi lascio alle tabelle.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>