Emilia Romagna – produzione di vini DOC e DOCG – aggiornamento 2008

nessun commento


I dati Federdoc sulla produzione di qualita’ in Emilia Romagna sono molto completi e ci offrono un quadro completo. La produzione del 2008 e’ stata in calo del 17% a 1.16 milioni di ettolitri, essenzialmente dovuto a un calo delle superfici denunciate (da 21747 a 17914 ettari), mentre la resa per ettaro si e’ mantenuta stabile a 94 quintali per ettaro. Di contro, sono aumentati gli ettari iscritti a DOC del 5% a 35940 ettari. Ne risulta che soltanto il 50% delle superfici iscritte e’ poi stato denunciato come prodotto DOC. Qualche altro dato generale, che ci aiuta a inquadrare la regione: ci sono 24822 iscritti alle DOC, di cui 13935 hanno denunciato. La quota di partecipazione ai consorzi e’ superiore al 99%. Gli ettari per iscritto stanno gradualmente aumentando: sono passati da 1.31 del 2006 a 1.45 del 2008. A piccoli passi ci si muove verso proprieta’ piu’ significative, con un evidente vantaggio sulla struttura dei costi delle aziende agricole.



Passiamo ai dati delle singole DOC. La principale DOC Colli Piacentini ha avuto un forte calo della produzione, da 261mila a 192mila ettolitri di vino (-26%), di cui l’11% e’ derivante dalla riduzione delle superfici denunciate a 3672 ettari (-11%), mentre la restante parte e’ il calo della resa per ettaro a 75 quintali di uva dai 91 dell’anno precedente. Tra le altre grandi DOC vale la pena di ricordare il calo della DOC Sangiovese di Romagna (-24% a 183mila ettari), in questo caso totalmente dovuto a un decremento del 37% delle superfici denunciate (3465 ettari nel 2008), cui si contrappone un incremento del 20% della resa per ettaro a 81 quintali.

Possiamo ben dire che nessuna delle grandi DOC regionali sia cresciuta in modo significativo nel 2008. L’unico segno positivo tra i grandi nomi e’ il Lambrusco Salamino di Santa Croce, che segna un +4% a 160mila ettolitri di vino, con un incremento del 35% delle superfici vitate a 2426 ettari. Questo prodotto ha mostrato negli ultimi 4 anni una significativa costanza di produzione: e’ stato sempre tra 155mila e 165mila ettolitri. Per gli altri due Lambruschi (Sorbara e Grasparossa) non e’ invece stato un buon anno: per entrambi la produzione scende del 17% sotto i 100mila ettolitri, il livello piu’ basso da quando recensiamo i dati di produzione Federdoc.
Tra le piccole DOC si segnala la continua e forte crescita della DOC Colli di Rimini, che sfiora i 10mila ettolitri (+18%) e i Colli di Imola che crescono dell’11% a 12mila ettolitri.


Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>