I consumi di vino pro-capite nel mondo – aggiornamento 2011 OIV

10 commenti
Print Friendly, PDF & Email
oiv pro capite 2011 1

 

Talvolta, guardare che cosa i lettori del blog scrivono nella casellina “cerca” aiuta a capire quale può essere un argomento interessante da affrontare. Così oggi aggiorniamo i dati sui consumi pro capite di vino, come pubblicati da OIV. Abbiamo come al solito un quadro completo relativo al 2011, mentre possiamo spingerci senza sbagliare di molto (la popolazione non cresce così velocemente e conosciamo l’andamento dei consumi totali) fino al 2013 per una serie di mercati rilevanti. Beh, oltre all’aggiornamento nei dati, gli argomenti nuovi su un tema così legato ad aspetti demografici non sono facili da trovare. Sicuramente il quadro generale è che: 1) i consumi pro capite continuano a calare nei tre grandi paesi produttori di vino europei; 2) si sono stabilizzati su livelli di 20-25 litri pro capite nei paesi grandi consumatori di vino ma non grandi produttori; 3) non si schiodano dai livelli degli ultimi anni nei mercati del nuovo mondo come USA, Cina o Canada. Forse l’unica eccezione nel post è la Svezia dove se i dati recenti di OIV sono corretti si registra una crescita pro capite della produzione. Leggiamo qualche dato insieme.

oiv pro capite 2011 2

 

  • Fuori il Lussemburgo, il paese dove si beve di più al mondo è e resta saldamente la Francia, dove secondo OIV il consumo di vino era 46 litri pro capite nel 2011. Se ci parametriamo sui dati provvisori di consumo del 2013 i consumi sono scesi a 44 litri nel 2013.
  • Piuttosto sorprendentemente (vista la grave crisi che attraversa), il secondo paese è il Portogallo con 44 litri nel 2011, e presumibilmente un paio di meno nel 2013.
  • L’Italia veniva data da OIV come terzo paese nel mondo per consumi pro capite, 38 litri secondo OIV nel 2011, probabilmente 35 litri nel 2013 visti i dati più recenti.
  • Poco distante dal consumo italiano è la Slovenia, mentre ci sono poi una serie di mercati importanti con consumi tra 30 e 35 litri pro capite: Svizzera, Danimarca, Austria e Croazia.
  • I grafici vi mostrano due cose importanti: il continuo calo dei consumi nei grandi paesi produttori, che obblicano i produttori a cercare di spingere le esportazioni in mercati dove però i consumi non sembrano essere in crescita. Germania, Regno Unito ma anche USA non sono mercati dove il consumo di vino in volume sta crescendo se visto “pro-capite”. Possiamo dire però che siccome alcuni di questi mercati hanno dinamiche demografiche positive, il consumo totale probabilmente crescerà.
  • Un cenno infine alla Cina, dove da un lato la popolazione non cresce (ma cresce quella che si può permettere e che culturalmente è in grado di apprezzare il vino) e a quanto si legge dai dati OIV il consumo pro capite resta relegato a circa 1 litro pro capite…
oiv pro capite 2011 3
oiv pro capite 2011 final
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

10 Commenti su “I consumi di vino pro-capite nel mondo – aggiornamento 2011 OIV”

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>