USA – importazioni di vino – aggiornamento 2021

nessun commento

 

Il ritorno alla normalità riporta alla normalità anche i rapporti di forza tra il vino italiano e quello francese nel mercato americano. I dati rilasciati qualche giorno fa da UN Comtrade sulle importazioni di vino USA riportano le gerarchie indietro di due anni, forse anche con un allargamento della forbice tra Francia (+12% sul 2019) e Italia (+9% sul 2019), che pure ha avuto un andamento leggermente più sostenuto del dato globale.

Il mercato americano dei vini importati resta molto appetibile, con una crescita suil biennio del 14% in valuta locale (7.4 miliardi di dollari) e dell’8% in euro (6.2 miliardi, causa svalutazione del dollaro che nel 2021 ha avuto una media di 1.18, contro il livello attuale intorno a 1.12-1.13).

[wp_bannerize group=”ADSENSE”]

La crescita in realtà si concentra nel segmento dei vini spumanti, che crescono del 26% rispetto al 2019 a 1.6 miliardi di euro, mentre per i vini fermi in bottiglia il dato di 4.2 miliardi di euro è esattamente in linea con quello del 2019. In quest’ultima categoria, l’Italia mantiene saldamente la leadership con 1.4 miliardi di euro (+6% sul 2019) e va decisamente meglio della Francia (1.2 miliardi di euro ma -4% sul 2019), la quale però aveva una base di confronto molto più difficile. Sono proprio i vini spumanti che determinano la crescita delle quote di mercato francesi. Le importazioni americane di vini spumanti francesi crescono del 32% sul 2019 a 943 milioni di euro, ben più velocemente delle importazioni dei nostri spumanti, che pur crescono del 19% (539 milioni di euro), ma che quindi perdono quota di mercato.

Dopo Italia e Francia, con 2.2 e 2 miliardi di euro di vini spediti in USA, c’è un vuoto immenso. Ma dopo questo vuoto c’è la Nuova Zelanda, che guadagna ulteriormente terreno, sfiorando i 500 milioni di euro. Chi ha perso con la crisi? Argentina (-9%), Australia (-19%), Cile (-5%) e Germania (-16%).

Vi lascio ai grafici, ricordandovi che le tabelle complete sono disponibili nella sezione Solonumeri (USA – valore / volume).

 

 

 

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>