Constellation Brands – risultati 2021 e previsioni 2022

nessun commento

L’andamento borsistico di Constellation Brands sfida decisamente la gravità. I numeri che ha rilasciato qualche settimana fa continuano a segnalare uno spostamento verso la birra e un disimpegno dal settore del vino, che è anche destinato a continuare. Nel fornire le previsioni, il management ha segnalato un’attesa di calo delle vendite di vino tra l’1% e il 3%, contro +7/9% per la birra. Dopo un paio di anni molto negativi per i margini del vino e positivi per la birra, le previsioni in termini di utile operativo si invertono, tanto che l’utile operativo del segmento vino è previsto in crescita del 4-6% rispetto al +2/4% della birra (dove si prevedono dunque margini in calo…). Il mix di queste indicazioni, porta a una indicazione particolarmente positiva per l’utile 2022 (febbraio 2023) del gruppo, previsto a 11.2-11.5 dollari per azione contro 11 dollari raggiunti nel 2021 (febbraio 2022).

Tornando ai numeri del 2021, i volumi di vino e spiriti del gruppo sono scesi a 30 milioni di casse, un livello ormai “stabilizzato” rispetto alla vendita di alcuni marchi annunciata nel 2020 per un fatturato di 2.1 miliardi di dollari, di cui 1.8 miliardi nel vino e 250 milioni negli spiriti. La strategia di “premiumizzazione” o se volete selezione dei marchi ha portato i prezzo di vendita per cassa a 69 dollari (5.8 per bottiglia) rispetto ai 50 dollari (4.2 per bottiglia) del 2019, prima di vendte parte dei marchi a EJ Gallo. Dopo numerosi trimestri di flessione, anche i margini sembrano riprendersi e si posizionano a fine anno poco sotto il 23%, con una previsione 2022 di farli risalire al 24-25%.

A livello di gruppo, Cbrands cresce del 2.4% in vendite nell’anno a 8.8 milardi di dollari e del 5% a livello di utili rettificati (per tenere conto delle oscillazioni di valore di Canopy). Il debito resta stabile intorno a 10 miliardi di dollari, dopo aver pagato nell’anno circa 1.9 miliardi di dollari tra riacquisto di azioni (1.39 miliardi) e dividendi (0.6 miliardi).



 

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>