Campania – produzione di vino – aggiornamento 2009

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email


Considerazioni principali:
La Campania ha avuto una vendemmia allineata alla sua media storica a circa 1.8m/hl. Il dato in realta’ cela una produzione superiore alla media e all’anno scorso per le province minori come Napoli (+4/6%), Avellino e Salerno (entrambe il 3% sopra la media storica) e una vendemmia il 3% sotto la media storica per Benevento.
Le superfici vitate mostrano un andamento molto anomalo, con un incremento dell’11% nel 2009 che lascia qualche dubbio sull’attendibilita’ del dato ISTAT. In particolare a Salerno sono riportati 6000 ettari invece dei 4200 degli anni precedenti… dato presumibilmente da correggere.
La produzione di vino DOC e’ stata stabile nel 2009 contro un calo netto degli IGT a -27%. La Campania si sta muovendo lentamente verso i vini DOC, che sui 5 anni crescono dell’8% annuo contro un calo del 2.5% degli IGT e dell’1% dei vini da tavola.
Per quanto riguarda la produzione a colore, la Campania si sta muovendo verso i vini rossi a discapito dei vini bianchi, che comunque sono gia’ in minoranza.
Infine, il settore vitivinicolo campano mostra una dinamica leggermente migliore di quella nazionale e molto migliore di quella del Mezzogiorno. Il valore della produzione di vino e’ rimasto sostanzialmente stabile (+0.5% annuo) in termini reali negli ultimi anni, mentre quello della viticoltura in totale (vino + uve da tavola) e’ in leggero calo (-0.3% annuo). Nel 2009, il settore ha perso il 5% circa, comportandosi meglio della media nazionale (-6% vino, -12% viticoltura).









Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>