Esportazioni di vino italiano – aggiornamento maggio 2007

nessun commento

Le esportazioni italiane di vino a maggio 2007 continuano a segnare un buon ritmo di crescita (+7%) e, per la prima volta dopo molti mesi la performance mensile non mostra un deterioramento nel mix di prodotto. In realta’, giungendo immediatamente alle conclusioni, le buone nuove del vino italiano sono sempre dal lato vino sfuso, che da qualunque parte lo si guardi, va meglio sia del vino fermo imbottigliato: nel mese di maggio cresce del 19% (9% volume e 10% mix), contro il +5% del vino imbottigliato fermo (unicamente guidato dai volumi). Nel caso delle spumante, il mese si conclude molto bene con un +23% (tutto volumi anche in questo caso).

0507exp1.jpg

Italian wine exports in May 2007 continue to perform well (+7%) and, for the first time since several months, they do not show a further deterioration of the mix. However, moving directly to conclusions, the good news from this reporting are basically coming from unbottled wine, which is the best performer on basically all measures: in May it growths by 19% (9% volume, 10% price-mix), vs. 5% of the still bottled wine (just volumes). In the case of sparkling wines, the month of May was extremely positive with a +23% (all volumes also).


[TABLE=21]

Riprendiamo il grafico del peso del vino sfuso sul totale delle esportazioni per notare che cresce al 9% dell’export totale a valore (e al 36% dei volumi). Anche il vino spumante continua a guadagnare peso: dei 19.4m/hl esportati 1.1m sono spumanti (6%), quasi il 10% degli EUR3.33mld di esportazioni. Let’s focus on unbottled wine. The weight continues to grow and is now 9% of total export value, 36% of total volumes, when calculated over the last 12 months. Similarly, sparkling wines are growing their weight: they represents 1.1m/hl of the total 19.4m/hl exported (6%) and nearly 10% of the total value of EUR3.33bn.

0507exp2.jpg

Visto che il mix e’ la grande novita’ del mese, guardiamo meglio che cosa succede: bene anche in questo caso il vino sfuso (attenti e’ sulla scala destra mentre gli altri sono sulla sinistra) e’ quello che mostra in termini relativi la performance migliore: quello che visivamente e’ un rialzo, in realta’ andrebbe letto come una stabilita’, visto che da un anno a questa parte le cose non sono cambiate (EUR0.44 al litro). Pero’, sia imbottigliati che spumanti mostrano una piu’ evidente erosione del mix: -2% per l’imbottigliato, -5% per gli spumanti.
Since the mix is the good news of the month, I show you how it moved over the past few months. Again, unbottled wine is the main source of good news, because it is the only category not showing deterioration since last year: it is sold at an average of EUR0.44 per liter. On the other hand, both bottled wine and sparkling wines have deteriorating mix over the last 12 months (-2% and –5% respectively).

0507exp3.jpg

Sempre restando nel mondo del vino sfuso, visto che alla fine da qui arrivano gli spunti piu’ interessanti, vi riporto i principali dati annuali sui mercati di sbocco (12 mesi a maggio): la Germania e’ indiscutibilmente il principale mercato per valore (40% a valore e 50% a volume). Io pero’ sottolineerei (con una curiosita’ che magari qualcuno riesce a soddisfare), l’imbarazzante prezzo di esportazione di 33cents in Germania e 29cents in Francia….

[TABLE=22]

This is the breakdown by country of the exports of unbottled wine (12 months up to May 2007). The key market is Germany, with 40% of value and 50% of volumes. But I would like to add in this graph the issue of the mix, maybe someone more informed than me can help: what are we sending to France at EUR0.29 per liter (and to Germany at EUR0.33)?

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>