Le aree vitate nel mondo – aggiornamento 2004 – fonte OIV

nessun commento

Fonte/Source: OIV, aggiornamento/update 2004

Avvertenza: trattasi di viti per uva da tavola e uva da vino. Seconda nota metodologica: in tutti i grafici le superfici si devono intendere in MIGLIAIA di ettari, quindi 7955 sta per 7955000 ettari. Two remarks to read this: first it refers to both vineyards for wine production and for grapes production. Second: all figures with no specified measure are thousand hectars.


sup2004-1.bmp

Siamo arrivati al primo "post aggiornato" di questo blog. Nel senso che si tratta di una "ripresa" dei numeri del 2003, con l’aggiornamento del 2004. Dunque, eravamo rimasti a poco meno di 8 milioni di ettari coltivati, di cui 4.7m in Europa (3.5m nella "vecchia" EU), 1.6m in Asia, 1m in America, 0.4m in Africa e 0.2m in Oceania. Bene diciamo che nel 2004 le superfici sono rimaste sostanzialmente stabili in ogni continente. Per essere piu’ precisi, potremmo dire che i 30000-40000 ettari in persi nel mondo nel 2004 si suddividono come segue: -50000 Europa, -8000 America, -2000 Africa, +14000 Asia, +10000 Oceania.

sup2004-2.bmp

We are at the first time of an updated post, to give a look to the total hectares of vineyard in the world. First, the big numbers, just less than 8 million hectars planted, of which 4.7m in Europe (3.5m in the "old" EU), 1.6m in Asia, 1m in America, 0.4m in Africa and 0.2m in Oceania. Let’s say that in 2004 the area was nearly unchanged in every continent. To be more precise, we might say that the decline has been for 30000-40000 hectares, broken down as follows: -50000 Europe, -8000 America, -2000 Africa, +14000 Asia, +10000 Oceania.

sup2004-3.bmp

Ma andiamo piu’ a fondo sul 2004: dove sono cresciute di piu’ le aree vitate (abbiamo escluso tutte le nazioni con meno di 20000 ettari). Risposta: Nuova Zelanda su tutti, poi Australia, Russia e Ucraina e… Cina. Guardate la tabella sopra e poi il grafico della Nuova Zelanda, che e’ piuttosto impressionante (per quanto bisogna stare attenti ai valori assoluti, parliamo pur sempre di 23000 ettari). Forse vale la pena di confrontarlo con Russia e Ucraina, dove la crescita del 2004 sembra essere piuttosto un inizio di recupero di aree che in passato erano di gran lunga piu’ rilevanti.
Parlando invece di valori assoluti, le "aggiunte" piu’ rilevanti sono della Cina con 18k ettari e l’Australia con 7k.

sup2004-4.bmp

Let’s look at the key changes for 2004: the key growth areas have been New Zealand, Australia, Russia, Ucraine and China, in relative terms. The graph of New Zealand is quite impressive, although the absolute values are not really important (23000 total hectars). I would also like to underline that Russia and Ucraine does not represent a real case of growth but rather a first sign of recovery of past areas which were abandoned.
Looking at absolute values, the key "additions" were made in China with 18000 hectares and Australia with 7000.

sup2004-4bis.bmp

Facciamo ora un passo in dietro e guardiamo alla classifica delle aree a maggior crescita dal 1991-95 al 2004: abbastanza simile con due piccole aggiunte, il Cile con un +50% nel vitigno a 189000 ettari e l’India con un +76% a 65000 ettari. Sempre in testa la Nuova Zelanda con Cina e Australia.

sup2004-5.bmp

 We do a step back, on the growth in the long term, showing the absolute change of the vineyards in the last 10-12 years. The key growth was achieved still in New Zealand, China and Australia, but we have the addition of India (+76%) and Chile (+52%).
sup2004-6.bmp

I maggiori cali nel 2004: la Croazia con -11.5% a 54k ettari, la Corea con -7.4% a 25k, la Romania con -7.1% a 222k e la Macedonia con -6.9% a 27. Niente grafico qui, altrimenti mi intristisco…

On the other hand, the most significant declines have been posted in Croatia with -11.5% to 54k hectares, in Korea with -7.4% to 25k, in Romania with a -7.1% to 222k and in Macedonia with -6.9% to 27k. No graphs on this ones because it would look sad!

Il nuovo file delle superfici vitate e’ allegato qui sotto. The new file with updated figures is here attached.

Superfici Vitate 2004 – excel file

Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>