superfici vitate


Umbria – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2008

3 commenti


umbria 2008 1

L’Umbria e’ una regione che si sta muovendo in modo molto coerente: le superfici stanno crescendo in modo molto graduale ma la produzione e’ in un corridoio discendente. Le rese sono quindi piu’ basse e per la prima volta da qualche anno a questa parte sono scese sotto la media italiana. Tutto questo porta a un lento ma graduale calo della produzione di vini da tavola, che sono ormai ben al di sotto del livello medio italiano.


umbria 2008 tabmod

Passiamo ai numeri. La produzione 2008 e’ stata di 843mila ettolitri, in calo del 15% rispetto al 2007 e dell’11% sotto la media italiana. A Perugia la produzione di 532mila hl e’ dell’8% sotto la media storica, mentre a Terni siamo del 15% piu’ bassi. Le superfici mostrano un leggero incremento in entrambe le province: circa +1.4% rispetto al 2007. Guardando al lungo termine, le superfici sono in crescita piu’ significativa in provincia di Terni (+1.2% annuo dal 2000), rispetto a Perugia (+0.4%), con una media a +0.7% (Italia -0.1%).
Continua a leggere »

Abruzzo – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2008

nessun commento


abruzzo 2008 1

L’Abruzzo e’ una piccola regione per l’Italia demografica ma una grande regione per il mondo del vino. Sono contento di parlare proprio in questi giorni dei numeri della regione, perche’ Franco Santini organizza una serie di incontri durante la manifestazione “I Sentieri del Gusto” il 20,21 e 22 luglio a Avezzano. In particolare il 21 agosto alle 18.30 si parla di “Crisi economica, calo dei consumi, leggi antialcol e terremoto: quali prospettive per il vino abruzzese?”. Essendo purtroppo intrappolato in un impegno di lavoro all’estero non posso partecipare ma butto li qualche numero e qualche grafico per mettere in quadro la produzione regionale.


ABRUZZO 2008 TAB

Continua a leggere »

Calabria – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2008

nessun commento


calabria 2008 1

La Calabria e’ una piccola regione dal punto di vista vinicolo, con una produzione che non arriva a 0.5m/hl ma dedico volentieri un post perche’ ha dei bei grafici, dei bei trend, quelli che vorremmo vedere per alcune delle regioni vicine che producono 10 volte di piu’. La viticoltura si sta muovendo decisamente verso la qualita’, nonostante un incremento delle superfici che comincio a pensare sia una specie di anomalia statistica di ISTAT, visto che si ripete in modo costante anche per altre regioni del sud. La vendemmia 2008 per la Calabria e’ stata circa il 20% sotto la media storica a 445k/hl, piu’ o meno omogeneramente tra le sue province (Cosenza in testa con un 22% sotto la media). Peraltro, come per tutte le regioni del mezzogiorno, il progresso rispetto al 2007 c’e’ stato, anche se meno evidente (+10%).


calabria 2008 tab
Continua a leggere »

Lazio – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2008

1 commento


lazio 2008 tab

Il Lazio continua a migrare verso I vini di qualita’ con una produzione e rese per ettaro in costante calo. Secondo i dati ISTAT, nel 2008 la produzione e’ stata di 1.8 milioni di ettolitri, con un calo del 2% sul 2007. In realta’ grafici mostrano una chiara tendenza al calo: siamo il 27% sotto la produzione media dal 2000 a questa parte e tutto questo calo e’ avvenuto con superfici del 9% inferiori in media. Quindi, il 20% di riduzione della produzione e’ avvenuto con delle rese per ettaro piu’ basse. Non e’ un caso che il peso delle produzioni DOC sia oggi superiore al 50% della produzione e che e che soltanto un terzo del prodotto sia classificato come vino da tavola.


lazio 2008 1
Continua a leggere »

Francia – superfici vitate e produzione di vino – aggiornamento 08

nessun commento


produzione-francia-2008-tab

La Francia si muove in modo deciso verso la ristrutturazione del suo vigneto: la produzione sta gradualmente calando (nel 2008 decisamente di piu’ di quanto presumibilmente i viticoltori si aspettavano), aumenta il peso dei vini di qualita’ (AOC) e dei vin de pays, praticamente stanno scomparendo i vini da tavola. Le superfici di produzione calano secondo Agreste in Francia mentre crescono in Italia. Qualcuno sta andando nella direzione sbagliata e mi sembra piuttosto evidente di chi si tratti.


produzione-francia-2008-1

Ma prendiamo ad analizzare i dati. La Francia ha prodotto nel 2008 circa 42.6m/hl di vino, un calo del 9% rispetto al 2008. Di questi, circa 21.4 milioni sono AOC, cioe’ circa il 50% della produzione totale (contro circa il 30-32% delle DOC Italiane). All’interno delle AOC circa 7.8m/hl sono di vino bianco (-8% nel 2008) e 13.6 milioni sono di vino rosso (-11.4%). Su questi 42.6 milioni va poi ricordato che sono ricompresi circa 6.9 milioni di hl di vino che vengono distillati per produrre Cognac e Armagnac: potremmo quindi dire a Confagricoltura che la produzione di vino italiano vince facile contro quella francese quando consideriamo questo particolare. Tutto quello che non e’ AOC o vino da distillare si chiama vin de pays o vin de table e scende costantemente costantemente dal 2004: la Francia e’ passata da 21.2 milioni di hl a circa 14.3 milioni.
Continua a leggere »