Calabria – produzioni e superfici – aggiornamento 2006

3 commenti

La Calabria e’ una regione relativamente poco significativa dal punto di vista vinicolo: rappresenta poco meno del 2% delle superfici vitate italiane e circa l’1% del vino prodotto in Italia. Inoltre, la sua produzione di vini DOC e DOCG e’ pari soltanto al 10% della produzione totale, contro la media italiana del 26% (dati 2005).
I 12620 ettari vitati sono concentrati in provincia di Cosenza e Crotone (37% e 29% rispettivamente), anche se in realta’ potremmo dire che la vera provincia vitata e’ quella di Crotone, che ha una penetrazione sulla superficie regionale di circa il 2%, contro meno dell’1% per tutte le altre province.

cala1.jpg

Calabria is one of the less significant regions for Italian wine production: it represents just 2% of the total areas and roughly 1% of the wine produced in Italy. In addition, just 10% of its wines are DOC-DOCG vs. a national average of 26% (2005 data).
The 12620 ha are concentrated in Cosenza and Crotone (37% and 29% respectively of total areas), although we might conclude that the main province for wine in the region is Crotone as vineyards are 2% of the province area vs. less than 1% for all the other provinces.

Continua a leggere »

Il settore del vino in California – statistiche 2006

1 commento

Fonte/Source: www.wineinstitute.org
La California continua a macinare record su record nel mondo del vino. Le vendite hanno superato nel 2006 i 20m/hl di vino, +1.6% rispetto all’anno scorso, di cui 17m sul mercato domestico e 3.5m all’export. La prima considerazione che puo’ essere fatta e’ dunque che le esportazioni di vino californiano stentano un pochino da due anni a questa parte, quando raggiunsero il record di 3.6m/hl. Quindi tutta la crescita del vino californiano deriva dal mercato domestico.
E le buone notizie vengono proprio da qui…

calif1.jpg

California continues to post new records in terms of wine production. In 2006, it sold over 20m hl of wine, +1.6% vs. 2005, of which 17m on the domestic market and 3.5m exports. The first conclusion can be clearly drawn: wine exports are not growing since 2004, when they reached 3.6m hl. Therefore all the good news are coming from the domestic market…

Continua a leggere »

Il mercato americano del vino – aggiornamento 2006 – www.wineinstitute.org

nessun commento

Ricordate il post di Aprile riguardante il vino americano? Bene e’ ora di aggiornarlo con gli ultimi dati relativi al 2006 (seppur ancora stimati). Dunque il mercato americano nel 2006 e’ stimato in crescita del 3.4% a volumi (un po’ di piu’ della crescita della popolazione…) ma di ben l’8% in valore. Guardate la linea rossa, che sono i prezzi al litro: ha sfondato la soglia dei $10 al litro, +4.1% rispetto al 2005.
We update the statistics on the US wine market as released by www.wineinstitute.org with 2006 data while it is still estimated. The american market continued to perform extremely well in 2006 with +3.4% in volumes (a bit more than population growth) and 8% in value. If you look at the red line you see that the average retail price now exceeds $10 per liter, a +4.1% vs. 2005.

us2006-11.jpg


Continua a leggere »

Lombardia – superfici e produzioni DOC/DOCG 2004-05

nessun commento

Fonte: Federdoc, VQPRD2006

Con i dati regionali 2005 analizziamo la situazione delle DOC-DOCG lombarde. Vi attacco poi alla fine una tabella con i dettagli di tutte le DOC/DOCG lombarde per i dati 2004/05. In generale, nel 2005 sono stati denunciati 12574ha nelle DOC/DOCG, il 10% in meno del 2004. Questo calo ha riguardato soprattutto le DOC Terre di Franciacorta (-24%) e Valcalepio (-56%). In controtendenza, la DOCG Franciacorta con un aumento del 12% delle superfici vitate.
lomb1.jpg

Continua a leggere »

Cosa sta capitando alle importazioni di Champagne? – Importazioni a Aprile 2007

3 commenti

Curiosando nel mio file sull’export/import ho notato un trend estremamente interessante, che mi piacerebbe riuscire a decifrare con piu’ chiarezza. Mi sono soffermato sulle importazioni di vini spumanti francesi, che di qui in avanti chiamerei Champagne, data che il 95% di questi valori sono relativi a questo prodotto. Come si vede dai 3 grafici che sono qui allegati, notiamo dei trend molto interessanti che possono riassumersi in un deterioramento del prezzo medio di importazione in corrispondenza di una accelerazione dei volumi. Questo e’ il risultato finale: il prezzo medio al litro scendere da 19 euro a poco piu’ di 16 euro.
imps3.jpg

While looking at the file on import-export I noticed a very interesting trend, which I would like to undersand better. I was looking at the imports of French sparkling wines to Italy, which I would briefly call Champagne (as this category is 95% of imports), As you can see from the three graphs I attach, there is an evident deterioration of the mix, occurring at the same time of an acceleration of volumes. This is the final result: the average price has declined from 19EUR to 16EUR per litre

Continua a leggere »