Produzione vini DOC


Toscana – produzione di vini DOC e DOCG – aggiornamento Federdoc 2011

1 commento
TOSCANA 2011 1

 

Come anticipato analizzando i dati piemontesi, Federdoc ha fatto un buon lavoro sui dati produttivi 2011, sicche’ possiamo ritornare a parlare di Toscana e dei suoi vini DOC dopo un anno di esilio per mancanza di numeri. In Toscana nel 2011 si sono prodotti 1.6 milioni di ettolitri di vini a denominazione su una superficie denunciata di 33mila ettari. Come gia’ commentato diverse altre volte, i dati della Toscana sono molto stabili nel tempo supportati come sono da “grandi marchi” quali il Chianti e i vini di Montalcino. Nel 2011 forse lo sono stati ancora di piu’, con uno scostamento rispetto alla media storica di soltanto l’1% nei volumi produttivi e del 2% delle superfici denunciate. Vediamo brevemente i numeri, con l’accortezza che vi ho attaccato i tabelloni (lunghissimi) con la produzione di vino e le superfici denunciate per denominazione alla fine del post.

Continua a leggere »

Classifica delle DOC/DOCG italiane 2011 – dati Federdoc

nessun commento
DOCDOCG2011 0

 

Devo dire che il rapporto Federdoc 2011 sulla produzione dei vini di qualità è migliorato in modo significativo ed è molto più completo del 2010. Non ci siamo ancora però i passi avanti sono tangibili. Con un po’ di pazienza, data input e trucchetti excel posso oggi presentarvi la classifica aggiornata al 2011 delle denominazioni ad origine italiane. Che cosa se ne deduce? Al di là degli andamenti di singole denominazioni, mi pare che si possa concludere che le denominazioni in chiara crescita sono quelle relative ai vini spumanti: sono grandi (quindi notorietà del marchio ed efficacia delle campagne promozionali) e il prodotto “funziona” con i nuovi stili di consumo. Il Prosecco e l’Asti sono nel 2011 la prima e la seconda DOC/DOCG Italiana. La seconda conclusione è che il consolidamento del settore su meno denominazioni non si sta verificando, anzi. Aumentano le denominazioni geografiche, “non storiche” tipo Sicilia o Piemonte, che a casa mia sarebbero delle IGT.  Buona fortuna. Terza conclusione, mi sembra che nel 2011 sia andata meglio la produzione delle DOC rosse che non di quelle bianche e geografiche, almeno a guardare i dati delle prime 10 denominazioni. Detto questo, affondiamo nei numeri come al solito.

Continua a leggere »

Veneto – produzione di vino DOC/DOCG – aggiornamento Federdoc 2010

nessun commento

Per poter fare questo post sulle DOC Venete, ho diciamo così integrato i dati Federdoc con altre fonti (AGEA) in modo da poter colmare un gigantesco buco di 1 milione di ettolitri. Il quadro che ne esce è di una produzione DOC nel 2010 di 3.3 milioni di ettolitri, che magicamente è la medesima (50mila ettolitri più o meno) di quella rilasciata da ISTAT. Quindi, ho deciso di pubblicare. Il tema è semplice, anche perché ho appena scritto (non pubblicato) il medesimo post sull’Emilia Romagna. Se in Emilia Romagna le grandi DOC diventano piccole, in Veneto le grandi DOC diventano sempre più grandi. Con grande beneficio per il valore del marchio. E di marchio ormai affermato qui qualcuno ce n’è: Prosecco, Conegliano Valdobbiadene, Soave, Bardolino, Valpolicella. Vini che possono piacere o meno, ma chiaramente un approccio al “business” corretto. Fare scala su pochi grandi nomi per fare breccia nei mercati esteri. Bene, adesso che vi siete beccati il pippone, andiamo con i numeri.

Continua a leggere »

Lombardia – produzione di vino DOC/DOCG – aggiornamento Federdoc 2010

nessun commento

 

La produzione di vini DOC in Lombardia ha toccato quota 860mila ettolitri nel 2010, secondo I dati pubblicati da Federdoc. Si tratta della produzione più elevata realizzata nella regione da quando guardiamo questi dati. Anche se il numero è leggermente diverso per ISTAT (circa 810mila ettolitri), sul record del 2010 anche l’istituto è d’accordo. Il panorama delle DOC lombarde sta cambiando a fronte di una frammentazione ulteriore di una delle DOC più significative a livello nazionale: Oltrepo’ Pavese. Dopo aver perduto lo spumante, andato sotto una denominazione a parte, sono stati separati alcuni vitigni dalla DOC base, confluiti in una DOC speciale. La più importante è la Bonarda dell’Oltrepo’ Pavese che ha quasi portato via il 50% dei volumi della DOC base. Molto difficile comprendere i motivi di tale decisione, ma tant’è.

Continua a leggere »

Classifica delle DOC/DOCG italiane 2010 – dati Federdoc

5 commenti

Oggi il post è soltanto tabellare. Avendo raccolto i dati Federdoc provo a riproporre la classifica delle DOC Italiane (ormai DOC-DOCG non vale la pena fare distinzioni…). Quest’anno è molto più difficile dello scorso perché l’incompletezza dei dati è piuttosto grave. L’escamotage è quello di considerare per le grandi DOC mancanti il dato dell’anno scorso. Mancherebbe soltanto una DOC grande, il Chianti, perché Federdoc gli attribuisce una produzione di 16mila ettolitri, contro i 790mila dello scorso anno. Inizialmente avevo deciso di lasciarlo nonostante sia evidentemente errato. Poi ho pensato di mettere il medesimo numero del 2009. Ripropongo una domanda: ora che ci sono le certificazioni obbligatorie, come è possibile  che si possa pubblicare un rapporto così incompleto? Alla Federdoc l’ardua risposta…

Continua a leggere »