Presentazioni


Buone feste da “I numeri del vino”

nessun commento

Quest’anno cari lettori sarò breve.

Si chiude un anno in chiaroscuro per il settore del vino italiano. L’anno scorso auspicavo che qualche operazione di settore potesse occupare le prime pagine dei giornali. Non è successo, anche se alcune aziende a capitale interamente familiare hanno aperto all’investimento (con quote di minoranza) al private equity (Botter e Zonin). Ciò dovrebbe consentire una maggiore dinamicità nel futuro. Mentre tutti festeggiano l’eccezionale vendemmia 2018, pochi si stanno preoccupando della stasi del nostro vino non-spumante nei principali mercati mondiali, mentre la spina dorsale della nostra crescita, il Prosecco, comincia a dare segnali di saturazione, essendo fortemente concentrato nel mercato anglosassone.

Per quanto riguarda il blog, sempre per essere breve, più soldi inviati in Perù in beneficenza (come vedete dalla tabella), e meno visite. Come da programma dell’anno scorso.

Il lavoro continua, confido nella vostra fiducia e nella vostra generosità.

Buone feste a tutti.

Marco Baccaglio

 

Buone feste da “I numeri del vino”

nessun commento

Cari lettori,

anche il 2017 sarà un anno da ricordare per il blog, grazie al significativo aumento delle visite, in parte probabilmente non ripetibile. Invece quest’anno la beneficenza si è aggirata nell’intorno di 2mila euro (qualche introito pubblicitario va ancora incassato), meno di quanto sperassi dato che almeno un paio di proposte di sponsorizzazione non si sono poi materializzate. Speriamo di fare meglio il prossimo anno!

Nonostante gli ottimi risultati, per il blog e per il vino italiano, è il momento di giocare all’attacco. I prossimi anni saranno critici per posizionare le nostre aziende nei mercati già ora importanti e per consentire al vino italiano quella copertura geografica che ancora non ha. Qualche segno si vede: le esportazioni nei mercati “secondari” crescono a un ritmo doppio rispetto a quelle dei principali mercati, guidate da segnali finalmente incoraggianti in Cina, Brasile e dalla ripresa in Russia.

I nostri grandi operatori hanno bisogno però di strutturarsi per affrontare gli ingenti investimenti richiesti nella distribuzione. E’ necessario promuovere le aggregazioni tra le aziende, perché i soli accordi commerciali non sono sufficienti. Bisogna far crescere dei marchi, non possiamo soltanto fare leva sulla probabile superiorità del nostro prodotto.

Da tanti anni questo blog analizza il settore e credo mai sia successo che un’operazione nel segmento del vino abbia occupato la prima pagina de “Il Sole 24 Ore” o mi abbia convinto a cambiare la programmazione dei post del blog per fare spazio a una vera notizia bomba. Speriamo che succeda nel 2018!

Con questa breve riflessione e lasciandovi con un breve aggiornamento dalla missione in Peru, auguro a voi e alle vostre famiglie buon riposo e buone feste.

Marco Baccaglio

asilo novembre 17

 

 

Aiutiamo il progetto universitario di Federica, Roberta e Alice partecipando a questo sondaggio!

1 commento

Pubblico volentieri questo invito a partecipare a un breve sondaggio sul tema delle visite alle cantine. Federica, Roberta e Alice stanno lavorando a un progetto del quale sarebbe anche poi interessante condividere le loro considerazioni. Avendo frequentato qualche cantina all’estero mi sono fatto un’idea che noi italiani tanta strada da fare in tema di ricettivita’ delle cantine e, perche’ no, sfruttamento di questo potenziale canale di vendita e di promozione. Vi lascio alla breve presentazione del progetto e, spero, alla compilazione del sondaggio!

Buongiorno,

stiamo svolgendo un’indagine per un progetto universitario di marketing che riguarda il vino e le visite alle cantine. Per poter portare a termine la nostra indagine avremmo bisogno di dati, commenti e pareri . Ti chiediamo perciò di dedicare solo pochi minuti alla compilazione del nostro questionario online. Non preoccuparti, non chiediamo dati personali e sarà completamente anonimo. Basta fare un click su questo link: https://goo.gl/forms/96EpK6oYiWYdqQYJ2

Abbiamo bisogno di un numero più alto possibile di questionari compilati: se vuoi, inoltra questo messaggio ad amici e parenti che pensi potrebbero esserci d’aiuto. Più risposte avremo, meglio riusciremo a portare a termine il progetto.

Grazie per la vostraa disponibilità e collaborazione

Federica, Roberta, Alice

Buone feste a tutti

1 commento

Cari lettori,

quest’anno in cui si e’ celebrato il decimo compleanno del blog. Grazie al vostro interesse, alle generose sponsorizzazioni e ai contributi editoriali circa 2500 sono stati devoluti a Divina Provvidenza ONLUS, attiva in Peru’.

E’ stato un 2016 di successo, non solo per questo, ma anche guardando alle statistiche di lettura. Le pagine consultate sono cresciute di oltre il 20%, come potrete apprezzare in apertura di 2017 nel post dedicato.

Prima di congedarmi, mi piaceva segnalarvi una bella email che Sara mi ha mandato. Sara e’ una copywriter e blogger attiva nel settore No Profit e Volontariato e ha scoperto la natura “strana” di questo blog: informazioni e analisi di libera consultazione per gli interessati da un lato e devoluzione in beneficenza delle ricadute economiche dall’altra.

Anche lei ha un suo sito internet e anche lei collabora con un ente non profit, la Lega del Filo d’Oro, attiva nel sostenere le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Se state leggendo e non la conoscevate, sono felice di poter perorare la loro causa.

Detto questo, vi auguro buone feste, tanto riposo e un buon 2017.

Marco Baccaglio

15 settembre 2006 – 15 settembre 2016: dieci anni con “I numeri del vino”

8 commenti

Oggi il blog compie dieci anni. Quando ci sono questi “giri di boa” ho sempre la sensazione che sia necessario fare qualcosa di speciale, di nuovo, un rilancio. In realtà non ci sono particolari novità, domenica sera uscirà il post numero 1780, relativo ai dati dettagliati di produzione di vino in Italia nel 2015 appena rilasciati da ISTAT. alle esportazioni del nostro spumante dei primi sei mesi dell’anno.

Quello che è speciale è questo post, in cui voglio ringraziare le tante persone che hanno seguito, incitato e contribuito al suo successo e al suo scopo umanitario, e che continuano a farlo. Non ultima la mia famiglia che sopporta questo “terzo figlio”.

In dieci anni siamo arrivati qui: 31000 euro devoluti in beneficenza e 380mila pagine viste annue, di cui la metà (nel grafico) sono articoli completi.

Da qui si riparte.

Marco Baccaglio

benef sett 2016
settembre2016
IMG_20160915_204218