Italia


Sicilia – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2011

nessun commento

La produzione di vino in Sicilia e’ crollata nel 2011 del 29% a 4 milioni di ettolitri, con un andamento sostanzialmente allineato nelle varie province, anche se il confronto e’ reso molto difficile dalla presenza fino al 2010 dei mosti che invece nel 2011 non erano piu’ inclusi. Il vigneto sta calando (il censimento parla di una riduzione del 10% circa tra il 2000 e il 2010, ma altri vigneti sono presumibilmente stati espiantati nel corso del 2011, ma a questo non corrisponde una vera e propria “riqualificazione del prodotto”: in altre parole, la produzione di mosto non e’ scomparsa (per quanto visibilmente copiata dal dato 2010), e anche la produzione di vini DOC scende del 12%. Sembra, come abbiamo visto lo scorso anno che i produttori siciliani siano molto affezionati alle IGT, che invece sono stabili a 2.3 milioni di ettolitri e rappresentano ormai quasi il 60% della produzione regionale (mosti esclusi).

Continua a leggere »

Il valore della produzione di vino in Italia – aggiornamento ISTAT 2011

2 commenti

 

ISTAT ha appena pubblicato l’aggiornamento annuale sul valore aggiunto ai prezzi di base per il settore agricolo, suddiviso per regione e categoria merceologica. I dati 2011 per il segmento vitivinicolo ci mettono di fronte a un calo dell’1% circa del valore aggiunto, che diventa quasi il 2% quando si restringe il parametro alla produzione di vino in senso stretto. I dati di tendenza non sono dissimili da quelli osservati sull’arco del decennio, che viaggiano tra il -1.5% e il -2% ma certamente sottolineano ancora una volta che il percorso di ridimensionamento del settore non è ancora giunto al termine. In particolare, si stanno delineando da qualche anno ormai tre regioni che, per notorietà e peso relativo del vino nel panorama nazionale, hanno costruito un modello che possiamo definire largo circa di successo nel segmento “integrato” del vino: il Veneto, che anche quest’anno è in crescita, il  Piemonte che è stabile sulla parte vinicola e in leggera crescita sul totale settoriale, e la Toscana, che sembra invece vivere un periodo più critico. In generale, vedrete un valore aggiunto “migliore” per il settore nel suo insieme rispetto a quello della parte vino solamente: ciò è dovuto al forte rimbalzo dei prezzi delle materie prime vinicole, che hanno spostato un po’ del valore aggiunto dalla parte industriale/commerciale a quella più prettamente agricola. Addentriamoci nei numeri.

Continua a leggere »

Lombardia – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2011

1 commento

Principali punti:

  • La produzione totale è stata stabile a 1.3 milioni di ettolitri nel 2011. Nessuna provincia ha mostrato variazioni superiori al 5% rispetto allo scorso anno.
  • Continua a migliorare la qualità media del prodotto, con 1.1 milioni di ettolitri nel segmento DOC e IGT (rispettivamente stabile e in calo del 3%). I vini da tavola sono scesi nel 2011 a 200mila ettolitri (-13%): ormai rappresentano soltanto il 13% della produzione.
  • Nel corso del decennio, la produzione di vino in Lombardia sembra essere intonata verso una crescita: dal 2000 al 2011 i volumi sono cresciuti dell’1.6% annui con un incremento del 2.4% annuo in provincia di Pavia e dell’1.8% annuo in provincia di Brescia.
  • Nel più recente periodo 2008-2011 si vede più chiaramente l’accelerazione nello sviluppo della provincia di Brescia (Franciacorta), dove la crescita produttiva è stata del 4-5% annuo contro il livello dell’1-2% per Pavia.
  • Secondo i censimenti ISTAT, le superfici vitate sono rimaste stabili nel decennio 2000-2010 a circa 22300 ettari. I dati provinciali sembrano difficili da interpretare, in quanto mettono in luce un calo delle superfici vitate nel decennio nelle due province chiave (Brescia e Pavia), quando proprio queste province sono quelle che hanno fatto crescere la produzione regionale da 1.1. a 1.3 milioni di ettolitri annui.

Continua a leggere »

Piemonte – produzione di vino e superfici vitate – aggiornamento 2011

nessun commento

Cominciamo la rivista regionale 2011 sui dati di produzione rilasciati da ISTAT. Vi preannuncio due aspetti che influenzeranno i commenti 2011: (1) sarà difficile avere dettagli provinciali per le regioni che producono anche mosti, dato che quest’anno per la prima volta ISTAT ha rilasciato dati provinciali senza mosti; (2) sarà pressochè impossibile fare commenti sulle superfici vitate perché ISTAT non ha adattato i dati al recente censimento vinicolo. Presenteremo quindi i dati con evidenziati i censimenti 2000 e 2010, che danno un’idea più chiara dell’evoluzione delle superfici vitate. Passiamo ai dati relativi al Piemonte.

 

Continua a leggere »