Italia


Esportazioni di spumante italiano – aggiornamento primo semestre 2013

nessun commento
ITALIA SPUMANTI 2013 H1 1

 

Dopo aver analizzato il dato generale dell’export nel primo semestre, ci caliamo nei dati degli spumanti. Questo segmento che ricordiamo rappresenta una quota del 9% dei volumi totali e del 14% del valore dell’export degli ultimi 12 mesi. Bene, le tre categorie in cui viene spaccato il dato sembrano muoversi in modo diverso negli ultimi mesi, combinandosi in un +18% nel primo semestre: (1) gli spumanti DOP continuano a crescere senza sosta (+27%) e rappresentano ormai oltre la metà del nostro export; (2) l’Asti spumante, riportato separatamente, sta andando incontro a un forte riposizionamento nei mercati con la crisi del prodotto in Germania compensata dalla ripresa in Russia; (3) tutti gli altri spumanti sembrano essere in una fase di stabilizzazione dopo la crescita degli ultimi mesi. Mettendo insieme i numeri e guardando alle aree geografiche, il segmento è supportato da Stati Uniti e Regno Unito, mentre si indeboliscono la Germania e, per via del cambio, il Giappone.

Continua a leggere »

Esportazioni di vino italiano – aggiornamento primo semestre 2013

2 commenti
export h113 0

 

Il quadro delle esportazioni di vino del primo semestre 2013 per l’Italia resta roseo, per quando continuano i segnali di indebolimento visti nei mesi precedenti. L’unico segmento che non sembra dare segnali di  cedimento è quello dei vini sfusi. Invece sia per i vini imbottigliati, ormai relegati a crescita anemiche inferiori al 5%, che per gli spumanti, dove il recupero dell’Asti sembra terminato, i tassi di incremento rallentano. Chiudiamo il semestre con un più che onorevole +8.5% per l’export totale, che supera la Spagna (+7% secondo OEMV, +5% secondo i dati da me scaricati dalla dogana) e soprattutto la Francia (+1%). Come vedremo tra qualche giorno, tradotto in euro soltanto gli USA hanno chiuso il semestre meglio dell’Italia, con una crescita vicina al 15%. Passiamo ai dati in dettaglio.

Continua a leggere »

Costi e margini dell’industria vinicola – aggiornamento primo semestre 2013

nessun commento
indicatori q2 13 2

 

Riprendiamo l’andamento del settore in Italia con l’analisi dei costi e dei margini, dai principali indicatori di ISMEA. Il clima di fiducia del settore ha preso a salire, compensando il calo del primo trimestre e segnando un andamento un po’ altalenante degli umori. In realtà ci sono due buone ragioni per non essere pessimisti: da un lato, i prezzi del vino all’origine, che come vediamo nel post sembrano aver cambiato direzione (cominciando a scendere) nei mesi recenti (e non solo in Italia); dall’altra, i prezzi di vendita al dettaglio sono stabili rispetto al trimestre precedente, presumibilmente in forza alle scelte dei mesi scorsi, dando così ossigeno ai margini. Le recenti indicazioni sulle esportazioni che ancora vanno bene e le indicazioni rassicuranti sulla vendemmia 2013 (stimata intorno ai 42 milioni di ettolitri) hanno probabilmente fatto il resto. A guardare bene i numeri, il mercato resta però squilibrato, con una contrazione molto forte dei margine dei trasformatori che è ancora molto lontana dall’essere recuperata: però, tutti questi dati sembrano puntare verso un cambio di direzione. Guardiamo insieme i dati.

Continua a leggere »

Vendite al dettaglio di vino in Italia – aggiornamento primo semestre 2013

nessun commento
vendite dettaglio 2013 h1 3

 

Le vendite al dettaglio di vino in Italia nel secondo trimestre 2013 sono apparentemente andate molto male. I volumi hanno dato ulteriori segnali di indebolimento, mentre l’aumento dei prezzi rispetto allo scorso anno sta scemando in seguito alla stabilizzazione dei listini e, presumibilmente, al fatto che la perdita di volume sta diventando significativa. I dati di ISMEA pubblicati in base al rapporto IRI sui primi 6 mesi dell’anno dicono che le vendite sono cresciute del 4% nel primo semestre. Dato che il primo trimestre faceva +8% e che i due trimestri sono all’incirca simili per peso sull’anno, il dato del secondo trimestre è molto simile a zero, con un calo dei volumi acquistati “record” dell’8% circa. Guardiamo i numeri in dettaglio.

Continua a leggere »

Le esportazioni italiane di vino – aggiornamento maggio 2013

3 commenti
export maggio 2013 1

 

Le esportazioni di maggio 2013 sono andate bene e questa è una buona notizia, nell’ambito di una serie di fattori esterni che non stanno aiutando il settore. Da un lato, la dinamica dei cambi sta favorendo alcuni paesi grandi esportatori, come l’Australia, nello stesso tempo mettendo in leggera difficoltà il nostro prodotto. Dall’altro lato, i volumi di vino da esportare scarseggiano (da cui il calo dei volumi spediti, che continua). Il quadro generale però resta buono, con un mese importante come Maggio in cui le esportazioni crescono del 7% a 442 milioni quando invece le esportazioni “totali” italiane erano scese dell’1.5%. Potremmo essere di fronte a una situazione più difficile nei prossimi mesi: ISTAT ha dichiarato lo scorso venerdì che le esportazioni totali sono scese del 2.7% in Giugno, quindi accentuando il calo di maggio. Vedremo se lo stesso applica al vino. Per ora entriamo nel dettaglio dei numeri.

Continua a leggere »