Italia


Esportazioni di vino italiano – aggiornamento agosto 2015

nessun commento

EXPORT AGOSTO 2015 1Agosto e’ sempre un mese interlocutorio per le esportazioni di vino. La maggior parte degli operatori va in vacanza e ci si prepara alla stagione invernale, critica per tutti ma per gli spumanti ancora di piu’. I dati di Agosto sono incoraggianti: le esportazioni di vino hanno mantenuto un buon passo (+8%), anche se le percentuali sono piu’ volatili nei mesi scarichi e va ricordato che nel 2014 il dato era stato negativo per circa il 5% (forse anche in relazione agli andamenti climatici particolarmente avversi in Europa). Comunque, in un contesto positivo restano le difficolta’ dell’Asti spumante (-42% in Agosto), mentre la corsa del Prosecco, anima degli spumanti DOP, continua (+31%). I vini sfusi continuano a perdere terreno e sono per la prima volta sotto il 7% delle esportazioni totali italiane. Un buon traguardo. Andiamo a leggere i numeri insieme.

Continua a leggere »

Vini rosati: produzione, consumo e commercio estero – aggiornamento 2014

1 commento
rose 2014 oiv 1

OIV ha pubblicato un rapporto sui vini rosati aggiornato al 2014, che ci consente di aggiornare le statistiche pubblicate un paio di anni fa in seguito al lavoro di Agrimere, che trovate in questo collegamento. I “rosati” una quota minoritaria della produzione mondiale di vino, circa il 9%, e il più delle volte è ricompreso tra i vini rossi. Sono una categoria che ha suscitato particolare interesse nei primi anni 2000, quando hanno avuto un grande sviluppo in alcuni mercati, soprattutto Francia e Regno Unito (non in Italia a dire il vero). Oggi sono prodotti e consumati in circa 23-24 milioni di ettolitri nel mondo, i maggiori produttori sono i francesi e gli spagnoli (31% e 24% della produzione 2014), seguiti dagli USA (14%) e dall’Italia (10%), mentre i maggiori consumatori mondiali sono di gran lunga i francesi che con 8 milioni di ettolitri di consumo (33% del totale mondiale) sono costretti a importarne anche un po’ dall’estero. Infine, vi presento un grafico interessante che mostra la penetrazione per fascia di età dove potete vedere che i vini rosati sono i vini dei giovani. La vera domanda è se questi giovani che bevono tanto rosato manterranno inalterate le loro abitudini di consumo avanzando con l’età… ma andiamo a leggere i numeri…

Continua a leggere »

Veneto – produzione di vino 2014 – dati ISTAT

nessun commento
veneto 2014 1

La produzione di vino in Veneto nel 2014 è calata del 9% ma si è attestata su un livello allineato con la media degli ultimi 5 anni, cioè circa 8.2 milioni di ettolitri. E’ andata decisamene meglio che nel resto del paese, dove la produzione 2014 è del 6% circa al di sotto della media storica. Il dato è particolarmente importante per la rilevanza della regione: in Veneto si producono circa un quarto dei vini di qualità italiani, sia DOC che IGT e la propensione all’esportazione è molto spiccata, considerando la presenza del Prosecco ma anche di realtà aziendali di dimensione significativa. La produzione, in termini quantitativi, muove sempre di più verso i vini bianchi e verso i vini di qualità. Passiamo dunque ad analizzare i dati in dettaglio.

Continua a leggere »

La produzione di vino nel mondo 2015 – prima stima OIV

4 commenti

ARTICOLO AGGIORNATO OGNI SEI MESI
RICERCA NUOVE VERSIONI QUI

prod mondo 2015 0

OIV dice 275 milioni di ettolitri, +2% rispetto al 2014. Poi dice che l’Italia ha prodotto più della Francia e questo è stato il motivo di tante discussioni e celebrazioni recenti. In verità, se guardiamo i dati prodotti da OIV negli ultimi dieci anni, l’Italia ha prodotto più della Francia in sette. Difatti, la media decennale di produzione di vino e mosti per l’Italia è di 47.6 milioni di ettolitri, mentre per la Francia soltanto di 46.0 milioni di ettolitri. Che altro si evince dal rapporto? Beh, certamente che la produzione europea ha definitivamente finito di calare, poi che il Cile e il Sud Africa sono le due nazioni che sono riuscite strutturalmente ad aumentare la produzione nel decennio e, come abbiamo anticipato sopra che il 2015 è stata una buona annata, a livello mondiale circa l’1-2% sopra la media storica e l’anno scorso rispettivamente.

Nota: a proposito, grazie all’indagine di Michele Sartori, possiamo oggi avere un’idea del motivo per cui i dati OIV differiscono da quelli ISTAT (sono più elevati): la ragione è che includono fecce, mosti e succhi (queste ultime due categorie dovrebbero di fatto essere escluse ma in realtà non lo sono).

Andiamo a leggere qualche dato insieme.

Continua a leggere »

Sicilia – produzione vini DOC 2013

nessun commento
sicilia 2013 federdoc t1

 

Come già fatto per altre regioni proviamo oggi a fare un passo avanti nell’analisi delle produzioni DOC regionali, mostrando anche i valore della produzione DOC ove disponibile. In Sicilia, come abbiamo già avuto modo di commentare, negli ultimi anni la produzione di vini di qualità è fortemente cresciuta grazie alla riclassificazione delle vecchia Sicilia IGT in Sicilia DOC. I prezzi di tale DOC sono piuttosto bassi, circa 90 euro per ettolitro rispetto a una media italiana di circa 130 euro. Se guardiamo alle quotazioni della IGT “Terre di Sicilia”, che in qualche modo ha preso il posto della vecchia Sicilia IGT, sui 4.5 euro per ettogrado (cioè un per l’altro 60 euro per ettolitro a 13 gradi), il “guadagno” in termini di valore è stato piuttosto significativo, nell’ordine del 50%. Così, il valore della produzione ai prezzi di base della DOC Sicilia viaggia nell’ordine di grandezza dei 50 milioni di euro, rispetto a 10 milioni di euro della DOC Marsala, che gode di prezzi del 10% circa superiori. Andiamo a leggere i numeri in dettaglio, parlando anche un po’ di ettolitri e non solo di euro!

Continua a leggere »