dati finanziari


Indebitamento delle aziende vinicole italiane – aggiornamento 2008

6 commenti


debito aziende italiane vino 2008 1

L’indebitamento finanziario delle principali aziende vinicole e’ continuato a crescere nel 2008. Il totale delle prime aziende italiane e’ salito da 962 milioni a 1069 milioni di euro. Se mettiamo questo numero contro il fatturato cumulato*, che invece e’ calato, possiamo facilmente intravedere un forte deterioramento dei rapporto: il debito e’ salito dal 44% al 50% del fatturato, il massimo da quando guardiamo a queste statistiche. In realta’, pero’, quando si guarda alla solidita’ patrimoniale il quadro non e’ cambiato. Come mai? Semplicemente perche’ molte di queste aziende hanno approfittato dell’opportunita’ di rivalutare gli attivi per ottenere degli sgravi fiscali nel futuro. Quindi, il rapporto debito/patrimonio e’ rimasto 1:1 come e’ stato per tutti gli anni in cui abbiamo guardato a questa statistica. Chi sono le aziende piu’ virtuose e meno virtuose? Beh, se guardiamo al rapporto tra debito e utili generati il deterioramento maggiore e’ quello del GIV, di Ruffino e di CAVIT. Invece, ci sono alcune aziende per cui il debito era a livello preoccupante come Gancia, Giordano e Zonin che hanno sensibilmente migliorato.
* usiamo il fatturato e non il MOL perche’ le cooperative non hanno risultati economici cumulabili con quelle della altre aziende.


debito aziende italiane vino 2008 2tab
Continua a leggere »

L’andamento delle maggiori aziende vinicole italiane – margini e utili 2008

4 commenti


utili e margini 2008 aziende vinicole italiane 1

Fonte: Mediobanca research
Proseguiamo l’analisi dei dati finanziari 2008 delle principali aziende vinicole italiane (qui trovate l’analisi del fatturato). Ci occupiamo oggi dell’utile operativo e del margine operativo, prima di dedicarci in uno dei prossimi post al debito. I dati sono relativi a 17 aziende (oggi escludiamo Campari). I dati aggregati mostrano per il secondo anno un calo dell’utile operativo cumulato: nel 2008 l’utile operativo e’ sceso a 101 milioni, -15%, dopo il -8% del 2007, registrato rispetto al picco di EUR129m del 2006. In realta’ questo numero e’ da scomporre tra le aziende e le cooperative: le cooperative hanno un risultato operativo in leggera crescita (+6% a EUR24m), mentre le aziende private concentrano tutto il calo (-20% a EUR76m). In realta’ questi numeri non dicono tutta la verita’: se ci spostiamo al valore aggiunto (cioe’ l’utile operativo prima del costo del lavoro e degli ammortamenti) il quadro appare meno negativo, soprattutto per le aziende, che hanno avuto un calo del 6% da 257m a 241, contro un -13% delle cooperative da 161m a 140m.


utili e margini 2008 aziende vinicole italiane 2
Continua a leggere »

La strategia di Constellation Brands – aggiornamento 2009

1 commento


constellation brands 2009 investor conference 1

La presentazione del nuovo piano industriale di Constellation Brands e’ un evento chiave nel mondo “corporate” del vino. E’ per questo che gli dedico un post, dove non ci sono numeri da commentare, ma piuttosto scelte strategiche; e anche mi viene da consigliare a tutti di andare sul sito a guardarsi le presentazioni (dalle quali traggo spunti e grafici del post). Constellation Brands ha deciso di cambiare registro: niente piu’ acquisizioni ma crescita organica, un maggiore focus sui marchi chiave, una riorganizzazione generale di tutta l’azienda che si spacca in due pezzi (USA/Canada e internazionale) e una decisione importante in Australia: dal paese non si esce ma si cerca in tutti i modi di rimodellare la struttura dei costi attraverso una fusione con American Vintners. Infine, in USA la distribuzione viene riorganizzata concentrandosi su un distributore per stato e cercando di sfruttare il potere contrattuale (Cbrands e’ il secondo “pagatore” dei distributori americani di alcolici dopo Diageo).


constellation brands 2009 investor conference12
Continua a leggere »

Prezzi, costi e margini del vino – aggiornamento settembre 2009

2 commenti


ismea indicatori q3 2009 1

Fonte: ISMEA
Gli indicatori di performance del settore del vino italiano hanno confermato molte delle tendenze gia’ viste nel secondo trimestre, con un chiaro cambio di tendenza sui margini di profitto. L’indice di fiducia continua a essere negativo, ma in modo sempre meno spiccato rispetto al trimestre precedente, i prezzi del vino all’origine sono ancora in calo (anche se si vede qualche segnale di stabilizzazione). I margini invece cambiano direzione, pur restando su livelli molto elevati, a causa della combinazione di prezzi di vendita in forte deterioramento (soprattutto a partire da giugno, secondo I dati di vendita al dettaglio che abbiamo appena pubblicato).


ismea indicatori q3 2009 2
Continua a leggere »

Gambero Rosso – risultati e analisi di bilancio 2008

nessun commento


gamberorosso bilancio 2008 1

E’ il secondo anno che guardiamo al bilanco del Gambero Rosso, grazie a Carlo Macchi. Dopo il forte processo di ristrutturazione, i risultati del 2008 hanno cominciato a mostrare una riduzione delle perdite e non sono stati aiutati da rivalutazioni di attivi. Piuttosto, il Gambero Rosso ha beneficiato di un aumento di capitale di EUR1.5m (mentre altri EUR4.5m possono essere “richiamati” dall’azienda se necessario) che ha consentito di mantenere il debito a poco piu’ di EUR8m nonostante le perdite. Forse le conclusioni sono pero’ da tirare nel 2009, perche’ proprio nel 2009 si dovrebbe vedere l’impatto della ristrutturazione. In tale proposito il bilancio del Gambero Rosso e’ molto chiaro: (1) sono state messe in cassa integrazione 21 persone da febbraio 2009, sono stati messi in mobilita’ altri dipendenti e non rinnovati contratti a tempo determinato. Impatto a regime circa EUR1.5m annui; (2) il personale ha accettato una riduzione dello stipendio tra il 2% e il 10%; (3) la guida dei vini ritorna al 100% de Il Gambero Rosso dopo la fine della collaborazione con Slow Food; (4) l’azienda si e’ attivata per ristrutturare il debito con le banche (cioe’ allungarne le scadenze). I risultati al 30 luglio 2009 mostrano un MOL leggermente positivo rispetto alla perdita di EUR0.6m del corrispondente periodo del 2008.


gamberorosso bilancio 2008 2
Continua a leggere »