Produzione uva da vino Italia 2006 – Fonte: ISTAT, preliminare

nessun commento

Passiamo ad esaminare le produzioni totali di uva in quintali, che sono ancora preliminari. ISTAT mette due dati: l’uva prodotta e l’uva raccolta: differenza 2.7m di quintali, circa il 3.6% del totale. Potrebbe essere uno "scarto di produzione", cioe’ grappoli che restano sulla pianta non raccolti, che ogni tanto si vedono a novembre dopo le vendemmie? Puo’ essere, qui i viticoltori ci aiuteranno.

Dunque si sono prodotti circa 75m di q di uva in Italia, 72.2m q sono stati raccolti. Una vendemmia da incorniciare, vicina al record del 2004 (72.7m), con un incremento del 5.7% vs. il 2005.

We publish ISTAT data on grapes production. First, there is a gap between grapes produced and grapes actually gathered, of 2.7m q, roughly 3.6% of the total. This could be a small portion of product which is left on the vineyards, for any reason. However, in 2006 production touched 75m q in Italy, of which 72.2m has been gathered. These figures are very close to the recent top touched in 2004 of 72.7m, +5.7% vs. 2005.

 

uva2005-1.bmp

 

 

 

Continua a leggere »

Aggiornamento aree vitate Italia 2005 – fonte: ISTAT

nessun commento

ISTAT ha pubblicato i dati definitivi riguardo al 2005 e, in particolare, ha inserito le superfici vitate e totali, fino ad ora non disponibili nemmeno a livello di stima.
Dunque, i dati mostrano le seguenti tendenze a livello italiano:
la superficie totale in produzione nel 2005 e’ salita leggermente a 683507 ettari, circa 5000 ettari in piu’ del 2004;
– il 2005 e’ stato il primo anno dopo il 2001 (+3000ha) in cui la superficie vitata e’ salita;
– la superficie totale ha subito lo stesso andamento, tanto che gli ettari ricompresi nella superficie totale ma non considerati "in produzione" sono rimasti quasi invariati a 35362 ettari (36477 nel 2004)
Conclusione: non capisco bene dove sono finiti i xxxxx ettari che dovevano essere espiantati… sono stati compensati da nuove autorizzazioni all’impianto?… chi ci capisce si faccia avanti!

sup2005-1.bmp

ISTAT published the final figures for the Italian 2005 vintage, including the final data for the areas, which were not available up to now.
Data shows the following trends:
– total area in production in 2005 grew to 683507 hectars, roughly 5000 ha more than 2004;
– 2005 has been the first year after 2001 (+3000ha) in which area grew;
– total area grew with the same trend. The gap between the total area and the area which is actually producing was unchanged at roughly 35000 ha.
Conclusion: where are the xxxx hectars which were expected to be cancelled following the EU actions…. have they been compensated by new authorisations… if you understand more than me, please explain
!

Continua a leggere »

Asti spumante – dati 1995-2005 – fonte ISMEA – prima puntata

nessun commento

Terza puntata sugli spumanti dedicata alla denominazione Asti Spumante, di cui riparleremo per guardare un po alle rese per ettaro e alla concentrazione dei produttori, che e’ chiaramente la piu’ rilevante in termini di volumi. Sempre dati ISMEA, ma questa volta parliamo di ettolitri e non di bottiglie. Dunque, di Asti se ne produce sempre di meno, siamo passati dai 600-700mila hl degli anni 90 ai 500-550mila degli ultimi anni. Quindi un calo del 15% circa sull’intero periodo 1995-2005, che corrisponde a una erosione dell’1.7% annuo.

We now review the Asti Spumante denomination, which will be the subject of another post on production concentration. According to ISMEA (be careful, we now switch to hectolitres vs. previous bottles), the production is in costand decline in the past years, from 600-700k hl in the Nineties to the 500-550k in the last years. Therefore, we calculate a 15% reduction on the entire 1995-2005 period, which implies a yearly erosion of 1.7%.

asti1-1.bmp

 

 

 

Continua a leggere »

Prosecco di Valdobbiadene Spumante – dati 1995-2005 – fonte ISMEA

2 commenti

Passiamo al Prosecco di Valdobbiadene. I dati di ISMEA suddividono la parte spumante dal totale della denominazione del Valdobbiadene Prosecco, che ha raggunto i 40m di bottiglie vendute nel 2004 per rimbalzare a quasi 45m nel 2005. Le vendite di spumante rappresentano circa l’80% del totale (ma il 75% nel 2005) e hanno superato i 30m di bottiglie nel 2002, per raggiungere circa 33m nel 2005. La crescita della denominazione e’ stata costante: circa il 5% annuo per il totale e il 5.5% per la parte spumante, includendo l’esplosivo 2005 che, si nota bene guardando il grafico, ha visto come protagonista la parte non-spumante. Fermando il calcolo al 2004, i dati parlano di una crescita del 4.5% annuo per il totale e del 6% per la parte spumante.

We review now Prosecco di Valdobbiadene. ISMEA data spans from 1995 to 2005 and provides a breakdown between "Spumante" and other products. The total sales reached 40m bottles in 2004 and were above 44m bottles in 2005. Spumante sales historically represented 80% of the total (75% in 2005), and exceeded 30m bottles in 2002 to reach roughly 33m in 2005. The growth of this denomination was quite constant, with 5% annual growth on the 10 years (5.5% for the spumante portion). Stopping the calculation to 2004, data shows a 4.5% growth vs. 6% for the spumante portion.

prosecco1-1.bmp

 

 

Continua a leggere »

Esportazioni Vino – aggiornamento ottobre 2006 – fonte ISTAT

nessun commento

A partire da questo post, vi propongo di tenere sott’occhio una volta al mese le esportazioni italiane di vino, aggiornando sulle tendenze in atto. I dati escono con qualche mese di ritardo e riguardano in particolare i "Vini da tavola e VPQRD" e, in un’altra serie, i vini spumanti. Esiste poi una terza statistica, sempre aggiornata mensilmente, che parla di vini imbottigliati in recipienti da meno di due litri. Ho creato una categoria apposta "Export-Import". Tutti i dati vengono dall’apposito sito ISTAT chiamato Coeweb.

Dunque, esportazioni gennaio-ottobre: EUR2362m per 14.2m hl. Volumi +16.5%, fatturato +6.9%… quindi prezzo-mix -9.6%. Prezzo medio 1.7 euro al litro.

Vale la pena di vedere come ‘ andata nel corso dell’anno. Come si legge il grafico qui di sotto: riga blu, variazione sullo stesso periodo dell’anno prima del fatturato del vino all’export CUMULATO; riga verde, stessa cosa per i volumi; riga rossa, stessa cosa per il prezzo medio. La riga sale o scende? Significa che in quel mese quella tendenza si e’ accentuata o indebolita.

We start to keep under control in a systematic way the Italian export of wine. Data is avaiilable on the ISTAT internet site under Coeweb section. We have two main series of data: export of table and quality wine (excluding sparkling wines) and, in another series, sparkling wines. There is a third stat, which refers to the bottled wine, which we might use to have an idea of what happens to the more "quality" segment of the wine business.

To start with, let’s give a look to the main figures for January-October period: Italy exported EUR2362m of wine, or 14.2m hl. VOlumes were up 16.5%, sales were +6.9%… this means price-mix down 9.6% to EUR1.7 per liter. It is interesting to see how things evolved during the year. How to read this graph: blue line, change vs. the same CUMULATED period of last year of revenues in Euro; green line, same story but for volumes; red line: again, same story but average price. What does it means if the line goes up or down? It means improvement or deterioration of the trend (implying ACCELERATION or DECELERATION).

exp-ott06-3.bmp

 

Continua a leggere »