Resto del Mondo


Mercato mondiale del vino – stime Vinexpo/IWSR 2007-2012

1 commento

Fonte: Vinexpo/IWSR
Vinexpo e IWSR hanno prodotto il loro solito documento che stima i mercati mondiali del vino di qui a qualche anno. In questo caso, la stima arriva fino al 2012 e disegna un futuro per il mercato del vino a dir poco brillante: i consumi di vino sono saliti secondo lo studio del 5.5% a 2.4 miliardi di casse da 9 litri nel 2007, cui si aggiungono quasi 200 milioni di casse di spumanti. Tra il 2008 e il 2012 lo studio e’ a mio avviso un po’ ottimista: vede i consumi mondiali crescere a livello cumulato di un altro 5.5% per i vini fermi e di un altro 12% per i vini spumanti: si tratta di un incremento praticamente pari a quello del quadriennio precedente, nonostante uno scenario economico di gran lunga peggiore (per usare un eufemismo). Ma tant’e’: secondo lo studio il mercato del vino (esclusi spumanti) tocchera’ i 2.6 miliardi di casse e gli USA saranno il primo mercato mondiale con 313 milioni, seguiti dall’Italia a 300 milioni (per i quali si prevede un consumo stabile, mah!) e dalla Francia con 283 milioni di casse (-3% rispetto al 2008). Sapete cosa vi dico? Per adesso i consumi di vino in Francia vanno meglio di quelli italiani, cosi’ come accade per l’economia in generale. Per i prossimi anni, non ci resta che sperare che Vinexpo abbia ragione.


vinexpo09-1.jpg
Continua a leggere »

Concha y Toro – risultati 2008

nessun commento

(Tutti I numeri sono in Peso Cileno. USD1 = 636 Peso) (All numbers are in the Chilean Peso. USD1 = 636Peso)
Qualche tempo fa abbiamo commentato i risultati di Concha y Toro del terzo trimestre dicendo che i tempi difficili stavano arrivando anche per questo produttori in forte crescita. Nell’ultimo trimestre dell’anno l’azienda ha potuto beneficiare del forte rimbalzo del dollaro americano che ha dato respiro alle esportazioni. L’anno 2008 si e’ quindi concluso in modo dignitoso: il fatturato e’ cresciuto del 3.5% a 322 miliardi di Peso, l’utile operativo e’ stato stabile a 51 miliardi, mentre l’utile netto e’ diminuito del 5% a 35 milioni di Peso a causa dell’incremento degli interessi sul debito e delle perdite sulla copertura del rischio cambio. A dirla tutta, le cose sono andate peggio nel quarto trimestre, quando le perdite sui cambi hanno portato a un calo del 17% dell’utile a 7 miliardi. Fortunatamente per Concha, il magazzino ha cominciato a ridursi, consentendo di mantenere il rapporto debito/MOL allo stesso livello del trimestre precedente, cioe’ 2.2 volte.


concha2008-1.jpg
Continua a leggere »

Foster's – risultati primo semestre a dicembre 2008

nessun commento

E alla fine Foster’s decise di non vendere piu’ la divisione vino, ma di mettere in piedi un processo di ristrutturazione. E’ questa la conclusione della “wine review”, cioe’ dell’esame che il nuovo management di Foster’s ha condotto dopo le rilevanti perdite registrate a giugno, quando fu costretta a svalutare il valore dell’avviamento delle passate acquisizioni. Come mai l’azienda e’ tornata sui suoi passi? Semplice: non ci sono compratori al prezzo desiderato. Poi, come vedremo dal post, la divisione vino di Foster’s e’ stata molto aiutata dai cambi nel corso del primo semestre fiscale (Giugno-Dicembre 2008). A cambi pari avrebbe registrato un calo del fatturato del 3% e un calo dell’utile operativo dell’11%, dovuto soprattutto al calo dei volumi del 6%. Invece, la svalutazione del dollaro australiano ha aiutato i conti: alla fine del semestre la divisione vino segnava un +3% di fatturato a 1.16 miliardi di dollari australiani e un +10% dell’utile operativo a 243 milioni di dollari.


fosters-h109-1.jpg
Continua a leggere »

Argentina – produzione di vino 2008

4 commenti

L’Argentina ha avuto nel 2008 una produzione di vino in calo del 9% a circa 21 milioni di ettolitri. In verita’, il calo e’ stato soprattutto relativo alla produzione di mosti, che ha segnato un -22% a 6.4 milioni di ettolitri, scendendo dal 35% al 30% della produzione totale. La produzione di vino vero e proprio e’ stata in diminuzione del 2.5% a 14.7 milioni di ettolitri, cioe’ circa 0.3 milioni di ettolitri in meno rispetto al 2007, la medesima riduzione registrata anche nel 2007.


argentina-2008-1.jpg
Continua a leggere »

Vendite al dettaglio di vino nel Regno Unito – aggiornamento 2007-08

1 commento

Oggi commentiamo i dati pubblicati da Off Licence News sul mercato del vino inglese al dettaglio. I numeri fanno riferimento ai 12 mesi terminati a giugno 2008 e mostrano ancora un mercato in sviluppo, per circa il 5%, a un valore di 4.7 miliardi di sterline. Come vedremo nel post, questo andamento e’ stato piu’ positivo per le grandi catene di distribuzione e per i negozi indipendenti (a ulteriore riprova di quanto si diceva giorni fa sulle enoteche a proposito dei dati francesi). Come noteremo, per quanto il mercato inglese resti dominato dal vino australiano, francese e inglese, i prodotti italiani sembrano farsi largo, mantenendo comunque un posizionamento medio di fascia bassa tra le varie nazioni. Insieme al vino italiano, il prodotto cileno e quello della Nuova Zelanda sono quelli che crescono in modo maggiore.


ukmarket2008-1.jpg
Continua a leggere »