Italia


Regione Lazio, produzioni e superfici – aggiornamento 2006 – fonte: ISTAT

nessun commento

Il Lazio e’ una regione molto peculiare. Infatti mostra una sostanziale riduzione delle superfici vitate, concentrate nella provincia di Latina, con un graduale miglioramento (riduzione) delle rese per ettaro, che restano peraltro molto al di sopra delle medie nazionali. Il Lazio rappresenta circa il 4% della superficie e il 4.4% della produzione di vino italiana. La penetrazione dei vini VQPRD e’ sostanzialmente allineata alla media nazionale.
Lazio is a very peculiar region. It shows a significant reduction of vineyards, concentrated in Latina province, with a gradual improvement (reduction) of yields, which however are still well ahead of the Italian average. Lazio represents roughly 4% of Italian vineyards and 4.4% of Italian wine production. The penetration of VQPRD wines is basically the same of the rest of Italy.

  Periodo Lazio Italia %
Superficie totale 2005 27.792 718.869 3,9%
Superficie in produzione 2005 27.078 683.507 4,0%
Variazione superficie annua 2000-05 -1,4% -0,3%  
Produzione vino (hl/1000) 2006 2.310 52.221 4,4%
Resa per ettaro (stima) 2006 126 110  
VQPRD/totale produzione 2004 25% 24%  

 Ma andiamo con ordine. I vigneti sono principalmente in provincia di Roma (47%) con 12500 ettari. Questo primato e’ sia dovuto a una maggiore concentraazione (2.3% della superficie provinciale, in linea con la media italiana), sia alla maggior dimensione della provincia.
The concentration of vineyards is in ROme province (47%) with 12500 hectares. This predominance is both supported by the larger size of Rome province vs. the others and a higher penetration of vineyards (2.3% of total area, similarly to the rest of Italy).

lazio1.bmp

 

Continua a leggere »

Regione Umbria, superfici e produzione – aggiornamento 2006 – Fonte ISTAT

nessun commento

L’Umbria e’ una regione poco rilevante dal punto di vista vinicolo, considerato che rappresenta circa il 2% della superficie vitata nazionale e poco piu’ del 2% della produzione. La stessa "concentrazione" della vite e’ minore (1.6% rispetto a 2.3%). La viticoltura e’ particolarmente concentrata nella provincia di Perugia per ovvii motivi geografici (3 volte piu’ grande di quella di Terni).

Umbria is not really relevant in the Italian wine landscape. It represents roughly 2% of the vineyards and just more than 2% of the production. The "concentration" of vineyards is lower than the Italian average (1.6% vs. 2.3%). The vineyards are more concentrated in the Perugia province, due to the larger size (3 times vs. Terni).

  Periodo Umbria Italia %
Superficie totale 2005 13.703 718.869 1,9%
Superficie in produzione 2005 13.166 683.507 1,9%
Variazione superficie annua 2000-05 0,3% -0,3%  
Produzione vino (hl/1000) 2006 1.116 52.221 2,1%
Resa per ettaro (stima) 2006 123 110  
VQPRD/totale produzione 2004 22% 24%  

Dai dati generali qui di seguito si comprendono subito caratteristiche salienti della produzione regionale:
la crescita delle superfici vitate, in controtendenza rispetto alla media;
una resa per ettaro superiore del 10% a quella media nazionale;
– una penetrazione della categoria VQPRD leggermente inferiore alla media nazionale.

From this data, some characters of this region are evident:
– a slight growth of areas, which is the opposite of the national trend;
– a yield about 10% higher than Italian average;
– a penetration of quality wines slightly below the Italian average.

Come dicevamo prima, la provincia di Perugia rappresenta il 60% delle superfici a fine 2005, circa 8000 ettari contro 5200 di quella di Terni.Perugia province is 60% of total Umbria vineyards, roughly 8000 hectares vs. 5200 of Terni province.

umbria1.bmp

 

Continua a leggere »

Regione Marche, superfici e produzione – aggiornamento 2006 – Fonte: ISTAT

nessun commento

Ripartiamo con la review delle regioni con le Marche, sfruttando i nuovi dati ISTAT che riportano le produzioni al 2006 e le superfici al 2005. Le Marche rappresentano circa il 2.4% della produzione nazionale e il 2.7% delle superfici vitate. Diciamo subito che la regione si pone in maniera positiva rispetto al fattore qualita’ sia per quanto riguarda il peso dei vini VQPRD (37% contro il 24% italiano), sia soprattutto, in termini di evoluzione delle rese produttive.

 

  Periodo Marche Italia %
Superficie totale 2005 18.960 718.869 2,6%
Superficie in produzione 2005 18.727 683.507 2,7%
Variazione superficie annua 2000-05 -0,2% -0,3%  
Produzione vino (hl/1000) 2006 1.256 52.221 2,4%
Resa per ettaro (stima) 2006 100 110  
VQPRD/totale produzione 2004 22% 24%  

We restart with the regional reviews from Marche region, using the new ISTAT data spanning up to 2006 in terms of production and 2005 in terms of areas. Marche represents 2.4% of Italian production and 2.7% of total areas. Going straight to the conclusions, it is a region where quality production is high (37% of VQPRD wines vs. 24% average in Italy), but most of all, where quality is gradually improving with lower yields.

La viticoltura e’ concentrata soprattutto nelle province di Ascoli e Ancona, che rappresentano insieme i tre quarti dei 19000 ettari vitati. The areas are mainly concentrated in Ascoli and Ancona provinces, as they represent roughly three quarters of the 19000 hectars.

marche1.bmp

 

Continua a leggere »

Cantina La Vis – bilancio 2006 – seconda puntata

nessun commento

Prima di passare al capitale investito vale la pena di dare un’occhiata ai margini. LA VIS, come molte altre cooperative nel 2006 ha leggermente migliorato i margini, passando da circa il 6% a poco piu’ del 7%, principalmente in ragione della riduzione del costo delle materie prime (uva). Il peso dei costi delle materie prime sul fatturato e’ sceso dall’89% all’85% nel 2006 rispetto al 2005. A livello di utile netto, La Vis ha mantenuto una posizione di sostanziale pareggio.

We give a look to the margins before talking about invested capital. LA VIS slightly improved margins as other cooperatives did in 2006, moving from 6%  to slightly more than 7%, mainly thanks to the reduction of raw materials costs. The weight of purchases declined from 89% to 85%. Net profit was at breakeven.

 

LAVIS2-x1.bmp

 

Continua a leggere »

Cantina La Vis – bilancio 2006 – prima puntata

nessun commento

Dati principali: fatturato 35.2m, +9.7%
Mercati: principalmente Italia, 61% vino sfuso, 37% vino confezionato
Vini bianchi/rossi: 74/26%
Zona di riferimento: Trentino
Soci: 1257 (-30 vs. 2005)
Ettari vitati dai soci: 1400
Status: cantina cooperativa a mutualita’ prevalente.

LAVIS1-1.bmp

Main data: sales 35.2m, +9.7%
Markets: Italy mainly, 37% bottled wine, 61% non bottled, 74% white wine, 26% red wine.
Area: Trentino
Shareholders: 1257 farmers, with 1400 hectars.
Status: cooperative.

LAVIS1-1bis.bmp

Continua a leggere »