Friuli Venezia Giulia


Il consumo di vino nelle regioni italiane – dati ISTAT 2012

4 commenti
CONSUMO REGIONI 2012 0

 

Come promesso torno sull’argomento dei consumi di vino in Italia affrontando l’argomento dal punto di vista regionale. L’analisi che segue non solo cerca di identificare le regioni dove il modello di consumo non si è ancora adeguato alla moda del “consumo sporadico”, ma mette anche in luce quanto, ad oggi, il vino sta diventando un prodotto la cui penetrazione è fortemente correlata alla ricchezza delle persone: la correlazione che vedete nell’ultimo grafico vi indica chiaramente che le regioni più ricche sono quelle dove più persone sono consumatori di vino. Il centro Nord, cioè Marche, Emilia Romagna e Toscana sembrano essere le aree dove il consumo pesante di vino (qui identificato con “oltre 50cl di consumo giornaliero”) è ancora più marcato che nel resto d’Italia: il rischio di calo dei consumi sembra più importante. Invece, le regioni del Nord Est, prima tra tutti il Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, ma anche in parte il Veneto, sono quelle dove il “mercato” si è già spostato sul modello di consumo sporadico e allontanato da quello giornaliero rilevante. Vediamo insieme qualche numero.

Continua a leggere »

Veneto e Friuli Venezia Giulia – produzione di vino DOC/DOCG – aggiornamento Federdoc 2011

nessun commento
VENTO-FRIULI 2011 1

 

Mentre i nostri politici a Roma si trastullano da qualche anno su come semplificare le province italiane, I Numeri del Vino va oltre e propone oggi la fusione tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Gia’ una volta sono stato redarguito per aver nominato il “Friuli”, dimenticandomi il pezzo “Venezia Giulia”. Adesso che fondo le due regioni credo di perdere tra il 10% e il 15% dei lettori. Nessuno me ne voglia male ma il problema qui e’ semplice: il Prosecco e’ una denominazione ormai gigantesca (1.3milioni di ettolitri, la prima in Italia) prodotta in entrambe le regioni. Diventa cosi’ difficile fare un vero proprio distinguo tra le due, soprattutto quando si tratta di commentare i dati totali. Detto questo, la DOC Prosecco ha determinato una forte crescita della produzione, che andiamo a commentare.

Continua a leggere »

Friuli Venezia Giulia – produzione di vino 2011, dati ISTAT

nessun commento

 

Dobbiamo concludere il cammino nelle regioni sui dati ISTAT prima di fine anno. Ci occupiamo oggi del Friuli Venezia Giulia, del quale purtroppo non possiamo utilizzare i dati sulle denominazioni, in quanto sono troppo incompleti. I dati ISTAT 2011 invece ci mostrano tre tendenze molto interessanti di questa regione, che se corrispondono a realtà, caratterizzano particolarmente la regione nel panorama italiano: (1) la produzione cresce invece che calare; (2) la produzione si sta decisamente specializzando sui vini bianchi che prendono il sopravvento; (3) la produzione si orienta pesantemente sulla qualità. I vini da tavola non sono nemmeno rilevati da ISTAT. Entriamo quindi nei numeri in particolare.

Continua a leggere »

Friuli Venezia Giulia – produzione di vini DOC e DOCG – aggiornamento 2009

2 commenti

Friuli Venezia Giulia – dati Federdoc 2009 – principali considerazioni
• Produzione DOC in crescita del 5% a 614mila ettolitri, contro 482mila ettolitri secondo i dati ISTAT 2009
• Prima rilevazione nel 2009 per 3 nuove DOC: Prosecco (34mila ettolitri, quinta DOC regionale), per Picolit e Ramandolo, entrambi molto piccole (circa 1000 ettolitri) Continua a leggere »

Friuli Venezia Giulia – produzione vini DOC/DOCG – aggiornamento 2008

nessun commento


La produzione di vini DOC in Friuli ha subito nel 2008 un calo del 12% a 587mila ettolitri. Il dato di Federdoc e’ basato su tutte le produzioni e quindi dovrebbe essere piuttosto attendibile. La produzione 2008 e’ stata frenata sia da una riduzione delle superfici denunciate (-8% a 9698 ettari), sia da un calo del 5% della resa per ettaro, in discesa da 91 a 87 quintali per ettaro. Si tratta del secondo calo, dopo il -3% del 2007 e il valore stabile del 2006. Secondo i dati Federdoc, ci sono 9628 aziende iscritte agli albi DOC, anche se il dato successivo cela un chiaro errore nei dati: secondo l’istituto, le superfici iscritte sono 9298, mentre quelle denunciate sono circa 9700, come abbiamo detto: il dilemma e’ presto risolto… mancano i dati di numerose DOC ma Federdoc si ostina comunque a fare un totale che non ha nessun senso.



Continua a leggere »