Calabria


Calabria – produzione vino ISTAT 2013 e dati vini DOC Federdoc 2012

1 commento
calabria 2013 1

 

ISTAT accredita la Calabria di una produzione di vino di 370mila ettolitri nel 2013. Un livello inferiore al 2012, quindi in netta controtendenza rispetto al resto dell’Italia. Ugualmente la vendemmia 2013 non si è di molto discostata dalla media degli ultimi anni, mentre per l’Italia si calcola un raccolto del 7% più ricco. Sulla produzione di vini DOC esiste una forte discordanza tra le risultanze di Federdoc (fino al 2012 calcola non più di 50mila ettolitri) e quelle ISTAT, che dal 2012 a questa parte stima un balzo della produzione DOC a 130-150mila ettolitri. Andiamo insieme a guardare i numeri.

Continua a leggere »

Calabria – produzione vino – dati Federdoc 2011 e ISTAT 2012

nessun commento

 

calabria 2012 0

 

I dati della Calabria sulla produzione di vino sono piuttosto “strani” nel 2012, in quanto ci mettono di fronte a un quadro di forte cambiamento, verso la produzione di vini bianchi (come da copione nazionale) e verso la produzione di vini di qualità (di nuovo in linea con la produzione nazionale). La dimensione dello spostamento che è avvenuto tra le categorie lascia però qualche dubbio: è possibile passare dal 16% al 32% della produzione di vini bianchi nel giro di un anno? E’ possibile, parimenti, far crescere dal 19% al 41% la produzione di vini di qualità? Con questi dubbi, pubblichiamo i dati che seguono, con un breve commento. Come al solito quest’anno includono anche i dati relativi alla produzione di vino DOC per denominazione come determinato da Federdoc.

Continua a leggere »

Il consumo di vino nelle regioni italiane – dati ISTAT 2012

4 commenti
CONSUMO REGIONI 2012 0

 

Come promesso torno sull’argomento dei consumi di vino in Italia affrontando l’argomento dal punto di vista regionale. L’analisi che segue non solo cerca di identificare le regioni dove il modello di consumo non si è ancora adeguato alla moda del “consumo sporadico”, ma mette anche in luce quanto, ad oggi, il vino sta diventando un prodotto la cui penetrazione è fortemente correlata alla ricchezza delle persone: la correlazione che vedete nell’ultimo grafico vi indica chiaramente che le regioni più ricche sono quelle dove più persone sono consumatori di vino. Il centro Nord, cioè Marche, Emilia Romagna e Toscana sembrano essere le aree dove il consumo pesante di vino (qui identificato con “oltre 50cl di consumo giornaliero”) è ancora più marcato che nel resto d’Italia: il rischio di calo dei consumi sembra più importante. Invece, le regioni del Nord Est, prima tra tutti il Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, ma anche in parte il Veneto, sono quelle dove il “mercato” si è già spostato sul modello di consumo sporadico e allontanato da quello giornaliero rilevante. Vediamo insieme qualche numero.

Continua a leggere »

Calabria – produzione vino – dati Federdoc 2010 e ISTAT 2011

nessun commento

Anche per la Calabria facciamo un mix di dati ISTAT 2011 e dati Federdoc 2010. Diciamo subito che il dato più importante è quello della superficie vitata come rilevata dal censimento ISTAT 2010, che ha messo in luce un calo delle superfici vitate nella regione che annualmente non era mai stato riportato. Gli ettari sono scesi del 35% nel giro di 10 anni, da 13800 a 9100 ettari. Ciò si confronta con una riduzione a livello nazionale del 12% circa. Detto questo, secondo i dati ISTAT 2011, la produzione è in calo ma nella fascia meno nobile del prodotto, cioè il vino da tavola, mentre viene rilevata una produzione stabile sia di vini DOC, rappresentati principalmente dal Cirò, che di vini IGT. Andiamo brevemente sui numeri.

 

Continua a leggere »