Presentazione/Varie


I numeri del vino e Il Gambero Rosso: come e' andata a finire

5 commenti

L’acclamata questione della pubblicazione di un post de I numeri del vino sul quotidiano “Tre Bicchieri” ha avuto un seguito con uno scambio di email con Carlo Ottaviano, direttore del quotidiano.

Oltre alle sue scuse e ad assicurare che quella firma non figurera’ piu’ sulle pagine del giornale, credo siamo arrivati alla migliore soluzione possibile: Carlo fara’ una donazione a Divina Provvidenza Onlus corrispondente al valore del lavoro indebitamente riprodotto. Potete trovare a questo link (che e’ anche riprodotto qui a lato) a che punto sono arrivate le donazioni derivanti dal blog.

Quindi, un vincitore in questa storia c’e’ stato: i bambini del Peru’. Come diceva De Andre’: “dal letame nascono i fiori”

I numeri del vino e il Gambero Rosso

16 commenti

Ho violentemente spostato la pubblicazione del post di questa sera perche’ su segnalazione di Carlo Flamini (direttore del Corriere Vinicolo) ho scoperto una cosa che voglio condividere con chi legge questo blog.

Il 19 giugno alle ore 20 I numeri del vino pubblica un post dal titolo:
Esportazioni di vino italiano – aggiornamento marzo 2011
Il post, se non volete cliccare inizia con un bel tabellone e un testo di questo tipo: “Quattro miliardi di euro. Esattamente cinque anni fa l’export italiano girava la boa dei 3 miliardi di euro di valore delle esportazioni. A marzo 2011, se calcoliamo gli ultimi 12 mesi (Aprile 2010 Marzo 2011), il dato per la prima volta sfonda la barriera dei 4 miliardi. La crescita del 31% in 5 anni e’ significativa, soprattutto perche’ nel frattempo si e’ innestata la crisi. Nei 5 anni che sono passati, i vini imbottigliati sono cresciuti del 25%, i vini sfusi del 55% e i vini spumanti del 70%. I vini sfusi erano il 7.5% delle esportazioni e oggi sono il 9%, i vini spumanti sono passati dal 9% all’11.5% attuale. Guardiamo brevemente i numeri di marzo, prima di lasciare il resto del post all’analisi “storica””

Questa sera, il Gambero Rosso, pubblica la sua edizione giornaliera de “I tre bicchieri”, che trovate a questo link.
A pagina 2 il signor Franco Bonomo pubblica l’articolo che riporto nell’immagine alla fine del post.

Io una cosa del genere non l’ho mai vista. Non ho parole.

Se qualcuno le ha, le scriva qui sotto per piacere (magari anche questi gentiluomini del Gambero Rosso)

(Domani sera ripubblico il post su Advini, tanto l’avete probabilmente gia’ visto .)

Una piccola favola da “I numeri del vino”. Buon Natale

2 commenti

Invece di tediarvi con i soliti numeri del vino (a proposito, stiamo marciando verso il post n.900!) e prima di riprendere la noia il 25 Dicembre, spendo questo 17 Dicembre per farvi gli auguri e raccontarvi una grande emozione che mi e’ stata regalata il 23 ottobre, direttamente legata alla storia di questo blog. Che cosa e’ successo?

La famiglia Baccaglio si reco’ in quel di Barbaresco a mangiare il tartufo. Prima di cena si infilarono in un punto vendita di un produttore di vino del luogo, per ammazzare quei 15-20 minuti di anticipo che papa’ Baccaglio si prende abitualmente. Tra un bicchiere di vino e una chiacchierata del piu’ e del meno, il discorso cadde sul blog “I numeri del vino” e sul progetto peruviano di Divina Provvidenza ONLUS che attraverso il blog viene sostenuto. A conclusione della visita, uscii con tre bottiglie e con l’orologio sulle 19:40: in orario per il ristorante.

Dopo qualche secondo, mi sentii chiamare. Alle mie spalle spunto’ Andrea, il produttore che avevo appena salutato nel negozio. Aveva portato 50 euro, che mi mise in mano spiegandomi che erano il suo piccolo contributo per la missione in Peru’.

Grazie, Andrea.

Grazie per i soldi.

Grazie per l’emozione che ci hai trasmesso. L’emozione della bonta’, del dare senza averne un tornaconto diretto, della fiducia nel prossimo che non si conosce.

Grazie per l’esempio. In un giorno normale qui a Milano persone come te verrebbero chiamate “ingenui”.

Grazie perche’ questa e’ una favola vera, che non inizia per “C’era una volta” e non finisce con “Vissero tutti felici e contenti”.

Tanti auguri di un lieto Natale a te, alla tua famiglia e a tutti quelli che leggono questo post.

Marco Baccaglio

I numeri del vino va avanti: oltre 4400 euro devoluti in beneficenza

3 commenti


In queste settimane il piu’ famoso blog italiano dedicato al vino ha deciso di terminare la sua attivita’. Mentre leggevo il post di addio, non ho potuto fare a meno di pensare a quante volte anche io ho pensato di smettere. E a quante volte ho deciso di continuare.

Nelle ultime uscite pubbliche ho avuto numerose manifestazioni di gratitudine e apprezzamento. Mi sono pero’ anche accorto che pochi hanno ben chiaro la principale esternalita’ di questo blog: quella di inviare un aiuto tangibile a un asilo e a un centro di riabilitazione in Peru gestito da Divina Provvidenza ONLUS. Nei prossimi mesi spero di pubblicare un resoconto dell’attività della missione e del piccolo contributo devoluto.

Oggi non parlo di numeri del vino ma della beneficenza: il blog va avanti anche e soprattutto perche’ cominciano a fluire soldi veri verso l’iniziativa di beneficenza. Il contratto con Vinoclic e’ intestato a Divina Provvidenza ONLUS, cosi’ come quello con Google Adsense. Merum, attraverso Andreas Marz, e il Corriere Vinicolo versano il corrispettivo derivante dalla mia collaborazione direttamente a Divina Provvidenza ONLUS. I soldi non filtrano attraverso il sottoscritto (sarebbero tassati!) ma vanno direttamente alla fonte.

Facciamo due conti: dall’inizio dell’avventura sono stati versati oltre 4400 euro, come vedete dal grafico per la maggior parte rivenienti dalle collaborazioni, quando invece la pubblicita’ si attesta a circa 500 euro annui.

Ecco, questo e’ uno dei motivi per cui vado avanti anche quando mi viene in mente di smettere. Voi che leggete, sappiate che quella piccola pubblicita’ che vedete sul blog ha un fine di bene e quindi come diceva un grande della televisione commerciale, “seguite i consigli per gli acquisti”.

Se ritenete che questo blog sia utile al vostro lavoro e volete che vada avanti, perchè non aiutare qualcuno in nome de “I numeri del vino”?

Buone vacanze

Marco Baccaglio

PS Trovate un piccolo tasto qui di fianco, sotto la mia brutta faccia che si chiama “Aggiornamento” per seguire in tempo reale l’andamento degli introiti.

[TABLE=13]