Produzione e superfici


Produzione mondiale di vino 2008 – stima OIV Marzo 2009

nessun commento

L’OIV ha pubblicato l’aggiornamento sulla produzione mondiale di vino, rettificando i dati stimati a ottobre che avevamo commentato al tempo. La nuova stima è di 3m/hl superiore a quella precedente, ma OIV ha anche rettificato la sua stima sul 2007 per lo stesso ammontare. Ne risulta un quadro dove la produzione di vino 2008 e’ stimata a 269.4 milioni di ettolitri (stabile sul 2007). Le due rettifiche più significative sono relative all’Italia e alla Francia, in direzione opposta: per l’Italia ora OIV ha incluso una previsione di 48.6 milioni di hl (contro i 46.9 precedenti e contro la più recente stima di ISTAT di 46 milioni), mentre per la Francia l’ha ridotta a 41.4 milioni, rispetto a 42.9 di ottobre. Dobbiamo dire che anche OIV ha una bella volatilità sui numeri stimati. Oltretutto, i dati sulla produzione sono rettificati per la produzione di succhi d’uva, che talvolta non è stimabile con precisione. Resta la principale fonte di dati sulla produzione mondiale di vino e a quella ci adeguiamo. Invece, il quadro dei consumi è sostanzialmente invariato sui 243 milioni di ettolitri, stabile rispetto all’anno precedente. Il mercato resta quindi in equilibrio, quando si considerano i circa 25-30 milioni di ettolitri di usi industriali.


vino2008-marzo-2009-oiv-1.jpg
Continua a leggere »

Produzione di vino California – aggiornamento 2008

nessun commento

La produzione di vino in California nel 2008 e’ prevista in calo del 6% circa, data la raccolta di 3.05 milioni di tonnellate di uva rispetto ai 3.2 milioni del 2007 e ai 3.7 milioni del picco produttivo californiano del 2005. In realta’ come vedremo il calo dei volumi e’ stato pienamente compensato da un aumento dei prezzi medi delle uve che hanno consentito di mantenere il valore della vendemmia invariato a circa 1.8 miliardi di dollari. Dal punto di vista dei vitigni, il 2008 ha segnato il ritorno dello Zinfandel come vitigno rosso piu’ importante dopo che per due anni si era prodotto piu’ Cabernet Sauvignon. Tra i vini bianchi, che hanno avuto una produzione quasi allineata a quella del 2007, non ci sono invece novita’ di sorta.


usa-2008-crush-1.jpg
Continua a leggere »

Germania – superfici e produzione di vino – aggiornamento 2007

nessun commento

L’istituto per il vino tedesco ha appena pubblicato il suo report 2008-09, da cui traiamo due post. In questo, discutiamo dell’andamento della produzione di vino e delle superfici vitate del 2007. La Germania sta vivendo un periodo di ripresa del suo vigneto, dopo un declino durato fino al 2003. Il paese sta anche andando verso una ridefinizione del vigneto, dove accanto al Riesling, che rimane il vitigno piu’ importante (21% delle superfici), si sta imponendo la coltura del Pinot Nero (ma anche bianco e grigio e del Dornfelder) a discapito del Muller Thurgau, del Silvaner e del Kerner. Questa tendenza verso i vitigni rossi e’ anche il frutto di un graduale spostamento del mercato interno verso i vini rossi, che come vedremo quando parliamo del mercato, sono diventati predominanti nel consumo interno di vini locali. La vendemmia 2007 e’ stata molto positiva in Germania: il paese ha superato la soglia dei 10 milioni di ettolitri (come fu nel 2004), che come sapete sono praticamente tutti nel segmento dei vini di qualita’. E il 2008 non sembra da meno, a guardare le statistiche preliminari dell’OIV.


germania-2007-produzione-1.jpg
Continua a leggere »

Argentina – produzione di vino 2008

4 commenti

L’Argentina ha avuto nel 2008 una produzione di vino in calo del 9% a circa 21 milioni di ettolitri. In verita’, il calo e’ stato soprattutto relativo alla produzione di mosti, che ha segnato un -22% a 6.4 milioni di ettolitri, scendendo dal 35% al 30% della produzione totale. La produzione di vino vero e proprio e’ stata in diminuzione del 2.5% a 14.7 milioni di ettolitri, cioe’ circa 0.3 milioni di ettolitri in meno rispetto al 2007, la medesima riduzione registrata anche nel 2007.


argentina-2008-1.jpg
Continua a leggere »

L’equilibrio del mercato del vino in Italia – aggiornamento 2008

nessun commento

Fonte: Unione Europea
Ci occupiamo oggi di analizzare da vicino l’andamento del bilancio del vino italiano in termini di volumi. Lo facciamo sui dati dell’Unione Europea, che vanno da luglio a giugno. Usiamo quest’anno solo quelli, per offrire un quadro il piu’ possibile coerente, per quanto i numeri annuali che stiamo guardando potrebbero suggerire considerazioni un po’ diverse. Cosa ci dicono questi numeri? (1) che l’equilibrio del mercato del vino italiano alla luce delle regole della distillazione si raggiunge a 43 milioni di ettolitri di produzione circa; (2) che con la vendemmia 2008 a 47-48 milioni di ettolitri e con le attuali esportazioni, si creera’ un surplus di 5.5 milioni di ettolitri prima degli interventi di distillazione; (3) guardando ai numeri storici, le scorte di vino si stanno leggermente riducendo in valore assoluto dal picco del 2004-05, anche se in rapporto al consumo restano praticamente invariate; (4) che la produzione resta largamente sopra i consumi interni e stabilmente sopra alla somma di consumi e export, anche in una annata considerata disastrosa come il 2007-08. Che dire allora? A guardare questi numeri mi pare che la situazione e’ sotto controllo, ma che il mondo del vino italiano continua ad avere bisogno del supporto della distillazione, e quest’anno questo sara’ ancora piu’ vero. I problemi restano sul campo, in attesa che l’estirpazione dei vigneti possa aiutare a ridurre il potenziale produttivo.


scorte-vino-italia-2008-1.jpg
Continua a leggere »