Esportazioni


Esportazioni di vino italiano – aggiornamento settembre 2010

nessun commento


Le esportazioni di settembre hanno ancora una volta segnato un nuovo record per i volumi, oltre a far ritornare il valore annuo sopra il precedente record “anno mobile” che risaliva alla fine del 2008. Il record e’ pero’ stato raggiunto attraverso la categoria dei vini sfusi, che sta vivendo un vero e proprio boom, mentre in settembre sia i vini spumanti che quelli imbottigliati non hanno superato in modo significativo il volume dello stesso mese dell’anno scorso. L’Italia rafforza in questo modo la propria leadership nell’ambito dei paesi esportatori di vino nel mondo, almeno per quanto riguarda i volumi. Sui primi 9 mesi dell’anno siamo a quasi EUR2.7 miliardi di euro per 15 milioni di ettolitri (+8,5% e +7.4% rispettivamente), mentre sull’anno mobile siamo a EUR3.7 miliardi e 20.5 milioni di ettolitri (+6.4% e +7.7% rispettivamente). Analizziamo in questo post due aspetti: quello del prezzo mix, che mette in luce una certa debolezza della struttura dell’export, e quello dei paesi BRIC che stiamo analizzando attraverso lo studio spagnolo.



Continua a leggere »

Struttura di prezzo e quote di mercato offtrade USA – dati Vinitrac 2010

nessun commento


Fonte: Vinitrac, aprile 2010
Questa volta non sono gli americani ma gli spagnoli che fanno uno studio molto interessante sulla struttura del mercato USA delle vendite al dettaglio (offtrade), che secondo questi dati assomma nel 2010 a circa 147 milioni di casse di vino, di cui 41 milioni provenienti dall’estero e di cui circa 20 milioni di vino pregiato (oltre 10 dollari la bottiglia). Gli spagnoli lo fanno per capire il potenziale del loro prodotto. Quello che e’ interessante per noi e’ capire i punti di forza del vino italiano, che sono i seguenti: (1) una quota di mercato molto rilevante in ogni segmento del mercato, rappresentiamo quasi sempre il 30% o piu’ delle importazioni USA; (2) una forte presenza nella fascia media del mercato, dove si concentra il 70% del vino imbottigliato italiano (tra 5 e 10 dollari). I numeri sono molto interessanti e vale la pena andare a guardarli in dettaglio, anche perche’ e’ chiaro che il vero concorrente del vino italiano in USA al di fuori del vino locale non e’ la Francia ma bensi’ l’Australia, per quanto questa si posizioni in modo speculare rispetto a noi.



Continua a leggere »

Esportazioni di vino italiano – aggiornamento agosto 2010

1 commento


Agosto e’ un mese molto scarico per le esportazioni di vino. Pero’ i numeri appena pubblicati da ISTAT sono particolarmente incoraggianti. Le esportazioni sono cresciute del 18% nel mese a 241 milioni di euro, e sono superiori anche al mese di agosto 2007, che segno’ il record storico per il mese a 236 milioni. E’ una piccola consolazione che pero’ indica come ci stiamo velocemente avvicinando al precedente picco intorno a 3.7 miliardi di euro annui. Tutte e tre le categorie sono andate molto bene, con gli spumanti a +39%, i vini sfusi a +13% e i vini imbottigliati a +16%. Dove andiamo sul fine anno. I dati dei primi 8 mesi indicano un incremento delle esportazioni dell’8.7%, quelle degli ultimi 12 mesi mobili sono a +5.4% (EUR3653 milioni). Siccome una percentuale sale (quella annua) e una e’ stabile, dovremmo arrivare a fine anno con un +8% circa sull’anno scorso, il che implica oltre 3.7 miliardi. Per tagliare corto, il record storico.



Continua a leggere »

Esportazioni di vino italiano – aggiornamento luglio 2010

nessun commento


Le esportaizoni di vino italiano in luglio hanno registrato il primo “valore non positivo” del 2010. Era in qualche modo prevedibile, data la sequenze del 2009 in cui ci fu un mese di luglio stranamente forte. Il +0.5% di luglio si confronta con un un +12% di giugno. Va pero’ detto che se sommiamo la % di crescita del 2010 e del 2009, per confrontarci con l’anno 2008 (quello “normale”), arriviamo a un +4% per luglio 2009+2010 contro un +5% per giugno 2009-10 e un +1% per maggio 2009+2010. Questo ci fa dire che nonostante questo “zero” di luglio, la tendenza delle esportazioni di vino non e’ cambiata. Entriamo ora nel periodo morto dell’anno con i dati di agosto che sono molto poco significativi (il mese e’ circa il 30% piu’ basso della media mensile delle esportazioni). I conti seri torneremo a farli con il mese di settembre.



Continua a leggere »

Importazioni di vino in USA – dati primo semestre 2010

nessun commento


Fonte: OEMV
Guardiamo oggi ai dati pubblicati da OEMV (Spagna) sulle importazioni di vino in USA nei primi 6 mesi dell’anno. L’Italia esce vincitrice da questa analisi, avendo incrementato ulteriormente la sua quota di mercato nei primi 6 mesi del 2010, fino a sfiorare il 30%, con dati in dollari. Se l’Italia ride, la Francia in questo caso piange. Dopo aver perduto la prima posizione nel mercato nel 2009 a favore dell’Italia, la sua quota di mercato continua a scendere e, al 22% del primo semestre, e’ ormai piu’ vicina al n.3 nel mercato, l’Australia, che non all’Italia. Tra le altre nazioni va chiaramente sottolineata la forte crescita dell’Argentina, che ha superato il Cile, diventando il quarto esportatore di vino a valore in USA, con il 7% del mercato. Un risultato eccezionale, se consideriamo che gli argentini erano quasi inesistenti soltanto 5 anni fa. Quando guardate questi dati, considerate i cambi: il dollaro americano si e’ rivalutato, quindi i nostri prodotti sono diventati piu’ competitivi nel mercato.



Continua a leggere »