Laurent Perrier – risultati e analisi di bilancio 2021

nessun commento

Dopo l’intermezzo Covid, Laurent Perrier ha ripreso la sua corsa fatta di un costante miglioramento del mix di vendite sfiorando quota 300 milioni di vendite con 12.7 milioni di bottiglie vendute e una quota di mercato nello Champagne del 4%. Sono proprio i prezzi e il mix che guidano in modo preponderante la crescita: se ci confrontiamo con il 2020 (2021/3 nelle tabelle) ovviamente troviamo un forte recupero dei volumi dovuto al Covid, ma se invece guardiamo il 2021 contro l’ultimo anno “buono”, il 2018, troviamo un +16% nel prezzo medio di vendita (da 20 a 23 euro per bottiglia) e soltanto +8% sui volumi. Il 43% delle vendite è rappresentato da prodotti “premium”.

A guidare Laurent Perrier sono i mercati esteri. Le vendite in Francia tornano a quota 70 milioni di euro, poco distanti dai 72 del 2018 (2019/3). Sono invece l’Europa (137 milioni) e il resto del mondo (86 milioni) a essere il 35-40% sopra i livelli pre crisi.

I margini vanno di conseguenza, soprattutto sotto il gross margin, che nel 2021 è stato del 53%, leggermente meno del 2020 ma sopra il 50% del 2019. L’EBITDA tocca il 29% a 84 milioni, contro il 21% e 49 milioni del 2019, l’utile operativo sale a 77 milioni, contro 41 del 2019, mentre l’utile netto sale a 50 milioni, oltre il doppio rispetto agli anni scorsi.

Dal punto di vista finanziario la gestione rimane molto prudente. Dividendo soltanto di 6 milioni, 1 milione di acquisto azioni proprie, investimenti che risalgono a 6 milioni dopo la stretta Covid, il capitale circolante che finalmente rilascia un po’ di cassa. Alla fine dell’anno, LP si ritrova con 221 milioni di debito netto (escluso il fastidioso IFRS16), 60 milioni meno degli anni scorsi, dove veleggiava intorno ai 280 milioni di euro.

Le prospettive restano solide, nonostante sia menzionato il problema dell’incremento dei costi e dei tempi di fornitura dei materiali. In conclusione, Laurent Perrier resta la migliore azienda tra le “piccole” dello Champagne, per quanto abbiamo notato un forte miglioramento anche nei dati degli altri operatori.

 





 

 

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>