Esportazioni di vino italiano – aggiornamento marzo 2022

nessun commento

Le esportazioni italiane di vino in marzo sono cresciue del 14% circa, su una base di confronto un pochino più difficile che febbraio, chiudendo quindi il trimestre con un incremento del 18% sul 2021 e del 19% sul “normale” 2019, che abbiamo aggiunto per dare una base di confronto più solida. Tra i due-tre fattori esterni importanti di marzo sono sicuramente la Russia, dove le esportazioni sono crollate del 60% nel mese. Il mercato russo valeva 154 milioni sui 12 mesi a febbraio, scende a 148. Il colpo secco sarà nei mesi finali dell’anno che contano doppio perchè la Russia è un mercato di spumanti. Ad ogni modo, con una Russia stabile, la crescita delle esportazioni italiane sarebbe stata del 15% e non del 14%.

Il secondo fattore sicuramente importante è la forza del dollaro americano, che in media era 1.19 a marzo 2021 e 1.10 a marzo 2022 (per poi ulteriormente rivalutarsi verso 1.05-1.07 di questi giorni). Questo è certamente un fattore positivo: una rivalutazione del dollaro dell’8% si applica a quasi il 25% delle esportazioni e quindi, tutto il resto fermo, l’impatto positivo potrebbe essere di quasi 2 punti percentuali.

Infine si dovrà un giorno o l’altro affrontare il tema inflazione, che non avevamo considerato per diversi anni. Certamente i dati che commenteremo nei prossimi mesi saranno gonfiati da questo aspetto, che non necessariamente implica maggiori utili per gli esportatori.

Tornando ai nostri numeri le esportazioni di marzo sfiorano quota 700 milioni, +14% come dicevamo, con un recupero molto importante nel Regno Unito (che però sul trimestre 2022 rispetto al 2019 è stabile, il peggior mercato tra i grandi) e dati molto positivi per il Canada (che sul trimestre è vicino a +40% sia contro il 2021 che contro il 2019), la Francia (anche lei sul piede del +40%, un po’ meno contro il 2019) e soprattutto il Belgio, che sta scalando le posizioni tra i maggiori mercati per il vino italiano, avendo proprio questo mese superato la Svezia, diventando l’ottavo mercato.

Bene, vi lascio alle tabelle.

 


Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>