Nosio – risultati e bilancio 2020/21

nessun commento

Il bilancio chiuso a luglio 2021 di Nosio, controllata da Mezzacorona, mostra un fatturato stabile (-1%) e margini in marcato calo (utile operativo quasi dimezzato rispetto al 2020 e agli anni precedenti), che si riequilibra a livello di utile netto grazie a minori tasse e soprattutto oneri finanziari. Alla fine dei conti, gli azionisti di Nosio hanno potuto beneficiare di 2.7 milioni di dividendi (su un utile di 3 milioni) e le transazioni sulle 300mila azioni che compongono il capitale sociale sono state condotte a un prezzo di 336 euro, contro 333 dell’anno scorso.

In realtà come dicevo in apertura i dati non sono così positivi. Le vendite in Italia sono calate del 3% a 41 milioni (dopo il record del 2020, peraltro), in Europa sono scese di ben l’11% (25 milioni), compensate da un incremento nel resto del mondo, salito del 5% a 59 milioni di euro. I margini sono stati sotto pressione per via degli acquisti (passati dal 66% al 68% del fatturato) ma anche dalla crescita dei costi per i servizi commerciali. Alla fine, come dicevamo l’EBITDA scende da 10.4 a 7.8 miloni di euro, mentre l’utile operativo chiude a 3.2 milioni, contro 5.9 milioni del 2020.

La struttura finanziaria resta invariata rispetto all’anno scorso, sempre con circa 83 milioni di patrimonio netto, stabile dato che tutto l’utile viene pagato in dividendo, e un debito netto di 40 milioni circa (erano 41 nel 2020), frutto della compensazione delle maggiori dilazioni di pagamento concesse ai clienti e dei maggiori debiti verso la controllante Mezzacorona.

Nulla viene detto circa l’evoluzione prevedibile della gestione, per cui chiudo qui lasciandovi a tabelle e grafici esplicativi.


Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>