Abruzzo – produzione di vino e superfici vitate 2019 – dati ISTAT

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

La produzione di vino in Abruzzo nel 2019 è stata in linea con la media storica (+3%) e del 7% inferiore a quella del 2018. Entrambi i dati, come abbiamo visto qualche giorno fa per la Campania, sono peggiori della media italiana, che vede un calo leggermente più marcato (-9%) ma un livello del 9% superiore a quello del 2009-2018. Nel complesso, sono più resilienti i vini bianchi dei rossi e i vini di bassa qualità (vini da tavola) rispetto ai vini DOC. L’Abruzzo mantiene una forte connotazione nelle DOC rosse (principalmente Montepulciano d’Abruzzo, il 41% della produzione di vini rossi è DOC), mentre nel segmento dei bianchi il Trebbiano fa più fatica a imporsi (solo il 14% dei bianchi è classificato DOC). Passiamo ai dati.


 

  • La produzione di vino 2019 è stata di 2.89 milioni di ettolitri, cui si aggiungono 58mila ettolitri di mosto. In totale l’Abruzzo rappresenta il 6% della produzione di vino italiana, l’8% nel segmento dei vini rossi e il 10% dei vini da tavola. Più limitata la rappresentatività nel segmento dei vini DOC, soltanto il 4% nonostante Montepulciano e Trebbiano d’Abruzzo siano tra le più rilevanti denominazioni italiane.
  • Così come la vendemmia 2018 non è stata un record (quello è stato nel 2016), quella del 2019 è calata un po’ meno che nel resto d’Italia: -7%. Il 2019 è stato dunque una vendemmia in linea con la media storica.
  • La tendenza alla crescita dei vini bianchi sui rossi continua, con un -6% a 1.2 milioni di ettolitri per i bianchi contro un -8% per i rossi (1.7 milioni). Se confrontati con i dati del passato i bianchi sono il 15% in più di prima, i rossi il 4% in meno.
  • Questo spostamento è anche responsabile della mancata crescita dei volumi DOC, visto che i bianchi sono principalmente vini da tavola (62%) e IGT (24%) e la categoria DOC è soltanto il 14% del totale contro il 41% dei rossi. Anche nel 2019, i vini DOC sono stati 0.84 milioni di ettolitri, -11% e il 18% sotto la media storica, due dati peggiori della media totale.
  • Chiudo con un breve cenno alle superfici vitate, lasciandovi alle numerose tabelle e grafici. In Abruzzo ci sono 29530 ettari di vigneto secondo ISTAT, in crescita dell’1% sul 2018. Sono concentrati in provincia di Chieti (22940). Ne consegue una resa per ettaro molto elevata, 153 quintali per ettaro, contro i 109 segnati dall’Italia nel 2019.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>