Lazio – produzione di vino 2018 e dati per DOC/DOCG 2017

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

Anche in un’annata positiva come il 2018 (vi ricordo che la produzione di vino è stata in Italia del 23% superiore alla media dei 10 anni precedenti), la produzione vinicola della regione Lazio è stata un buon 10% inferiore alle medie storiche. Come abbiamo già commentato negli anni passati, se I dati di volume sono scarsi, la regione eccelle per il continuo progresso nelle categorie di qualità più elevate ed ha un’esposizione ideale con I tre quarti della produzione nei vini bianchi. Vi allego anche una tabella con I dati di produzione Federdoc per denominazione aggiornati al 2017 che però è molto incompleta, soprattutto per alcune delle denominazioni chiave come I Castelli Romani. Passiamo ad analizzare brevemente I dati.


 

  • La produzione di vino nel Lazio è cresciuta del 14% nel 2018 a 1.29m di ettolitri, ma si partiva da un livello di minimo storico toccato nel 2017. Infatti, confrontando il dato 2018 con la media degli ultimi 10 anni (1.43m/hl) ci si fa un’idea più chiara della vendemmia nella regione.
  • La produzione continua a spostarsi verso I DOC e gli IGT. La produzione di vino DOC è stata di 0.7 milioni di ettolitri, il 3% sopra la media storica, mentre gli IGT sono a 333mila ettolitri, il 12% sopra la media. Quindi a generare il dato negativo sono I vini da tavola, invariati rispetto al 2017 a 248mila ettolitri e del 44% sotto la media storica.
  • La produzione di vino bianco tocca 1.1 milioni di ettolitri, il 16% in più del 2017 ma il 12% in meno della media storica, mentre I vini rossi toccano quota 327mila ettolitri, in linea con la media storica.
  • La suddivisione della produzione regionale vede dunque il 45% della produzione nei vini bianchi DOC, il 17% nei vini bianchi IGT e il 13% nei vini bianchi da tavola. I vini rossi sono il 25% del totale: il 10% è DOC, il 9% IGT e il 6% da tavola.
  • La superficie vitata continua a scendere secondo ISTAT. Nel 2018 viene pubblicato un dato di 19880 ettari, rispetto ai 20270 del 2017. Nel 2011 per confronto erano 26550, nel 2013 23690. Quindi stiamo parlando di un calo del 16% nell’arco degli ultimi 5 anni, del 2% soltanto nel 2018. A fronte di questi dati, la resa per ettaro della regione è stata nel 2018 di 93q/ha di uva, ben sotto la media italiana di 119, con un’ampia variabilità tra I 118 della provincia di Roma e I 46 della provincia di Latina (4mila ettari circa).
  • Vi allego anche la tabella di Federdoc relativa al 2017, anche se I dati sono molto incompleti, da ormai diversi anni a questa parte…

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>