I consumi di vino totali e pro-capite nel 2018 – aggiornamento OIV

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

Il consumo di vino nel mondo non cresce. I dati visti e rivisti da OIV ci dicono che I mercati in crescita si contano sulle dita delle mani. Anzi, nel 2018 sembra che uno dei posti dove dovrebbe essere ovvio vedere un dato in crescita, la Cina, questo non si è verificato. Comunque, torniamo ai numeri: 246 milioni di ettolitri, stabile rispetto al dato (rivisto) del 2017. Gli USA continuano a crescere dell’1% all’anno circa, la Francia continua a calare ma resta stabilmente il secondo mercato, l’Italia è il terzo consumatore a 22.4 milioni di ettolitri e mostra una stabilizzazione dopo aver recuperato dagli anni della crisi. Dove invece sembra che la crisi sia superata e la crescita continua sono I paesi iberici, dove il consumo è cresciuto. Passiamo ai dati.


  • Secondo OIV il consumo di vino nel mondo è stato di 246 milioni di ettolitri, lo stesso livello del 2017 e, per dire la verità, degli ultimi 7-8 anni quando come potete vedere dalla tabella il consumo è stato sempre compreso tra 241 e 246 milioni di ettolitri.
  • Siamo dunque di fronte a un quadro di stabilità nel consumo, fatto da alcuni paesi strutturalmente in crescita. Quali? Certamente gli USA, primo mercato con 33 milioni di ettolitri, +1% (+1.8% annuo sui 5 anni), il 13% del consumo mondiale di vino.
  • Gli altri mercati che dovrebbero crescere nei consumi, a guardare la matrice allegata con I consumi e I consumi pro capite (che vedete anche allegati in tabella) sono certamente la Cina, la Russia, il Canada e probabilmente il Sud Africa. Nel caso della Cina nel 2018 c’è stata una battuta d’arresto, in calo del 2% a 17.6 milioni di ettolitri, ma comunque molto vicino al massimo storico del 2017. I dati della Russia sono stati rivisti e OIV fornisce oggi un dato di 11.9 milioni di ettolitri, +7% sul 2017. Canada e Sud Africa sono mercati meno significativi in valore assoluto ma con una dinamica demografica e di penetrazione del consumo tali da far pensare a una evoluzione positiva.
  • Il mercato francese vede un ulteriore calo nel 2018, 26.8 milioni di ettolitri, in linea con il trend negativo di 0.5-1% annuo. L’Italia secondo OIV consuma 22.4 milioni di ettolitri, leggermente meno del 2017, anno in cui sembra essersi completato il recupero dopo gli anni della crisi.
  • Dai dati 2018 si evince infine un ulteriore calo del consumo in Argentna (-0.5m/hl a 8.4m/hl, con una perdita di quasi 2 milioni di ettolitri negli ultimi anni e una leggera riduzione del consumo nel mercato svizzero.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>