Cina – importazioni di vino 2018

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

Un po’ a disagio mi sentivo a non pubblicare i dati 2018 dell’import di vino cinese, ma UN Comtrade non ha ancora pubblicato i dati e quindi mi sono dovuto rimboccare le maniche e cercare una fonte diretta. Ebbene l’ho trovata, dopo anni di sporadiche ricerche: se volete collegarvi, la maschera non è troppo complicata e i dati sono aggiornati: http://43.248.49.97/indexEn. Tornando ai dati cinesi, molto si è discusso relativamente al mutato scenario per i vini importati. In effetti il 2018 ha mostrato una battuta d’arresto, con un valore delle importazioni stabile in valore assoluto in valuta locale e un calo dei volumi importati del 9% (che ha fatto scrivere a OIV che i consumi di vino sono calati nel 2018). Vanno però inseriti in un contesto di crescita turbolenta durata diversi anni: se allarghiamo lo sguardo, nel 2013 la Cina importava 1.2 miliardi di euro e 3.7 milioni di ettolitri di vino. Nel 2018, nonostante il calo siamo a 2.4 miliardi e 6.9 milioni di ettolitri. In altre parole, sono raddoppiati o quasi. Di nuovo, se guardiamo indietro, tra il 2012 e il 2014 le importazioni di vino si sono fermate, causa i famosi interventi “anti-gifting” per limitare i regali alle autorità, dopo che il business internazionale del vino si era sestuplicato in pochi anni. È uno scenario, questo, destinato a ripetersi, considerato anche che nei primi 7 mesi del 2019 le importazioni cinesi sono calate da 1.5 miliardi a 1.3 miliardi di euro. Ma passiamo ai dati del 2018.


 

  • Le importazioni di vino in Cina sono scese del 2% in Euro a 2.4 miliardi ma come dicevamo sopra sono sempre in crescita del 16% annuo su un orizzonte temporale di 5 anni e se viste in valuta locale sono stabili a 18 miliardi di Remimbi.
  • In volume la Cina ha invece importato 6.9 milioni di ettolitri, il 9% in meno del 2018 ma anche questo dato va visto in prospettiva. Infatti nel 2017 le importazioni erano balzate da 6.4 a 7.5 milioni di ettolitri: anche in questo caso, tra il 2013 e il 2018 si registra una crescita annua del 13%.
  • A fare le spese di questa battuta d’arresto sono ovviamente i vini francesi, che calano del 7% a 900 milioni di euro, con una riduzione dell’8% per i vini in bottiglia, ma un progresso del 12% per i vini spumanti a 40 milioni. Il calo è quindi concentrato nelle fasce meno pregiate, quelle dei vini sfusi.
  • Proprio i leader mondiali dei vini sfusi, gli spagnoli sono quelli che fanno le spese più degli altri dello stop registrato nel 2018, con un calo del 16% delle esportazioni totali in valore a 143 milioni, cui corrisponde un quasi dimezzamento dei volumi, da 1.3 a 0.7 milioni di ettolitri. Possiamo quindi dire che il calo 2018 dell’import cinese in volume si concentra tra la Francia (-0.5 milioni di ettolitri) e la Spagna (-0.6).
  • In questo contesto i vini italiani sono stabili, su posizioni come ben sappiamo di secondo piano, a 143 milioni di euro, quindi come la Spagna che dal 2011 ci aveva superato. I vini italiani sono in leggero calo in volume (-3% a 373mila ettolitri). Ciò che manca all’Italia è certamente la spinta dei vini spumanti che continuano a faticare: nel 2018 sono calati del 3% a 18 milioni di euro.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>