Canada – consumi e mercato del vino, dati 2017/18

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

I canadesi hanno appena pubblicato i dati sull’evoluzione del mercato delle bevande alcoliche, da cui noi prendiamo i numeri relativi sul vino. L’aggiornamento è “vecchio” a marzo 2018, ma i dati sono molto precisi. I consumatori canadesi apprezzano sempre di più i vini spumanti, soprattutto esteri, ma anche i vini rosati. Entrambe le categorie sono infatti in crescita del 10% a valore e del 6-7% a volume in un mercato che comunque va molto bene, +5% a valore e a volume (quindi leggermente più velocemente della media degli ultimi anni), rispettivamente per 7.5 miliardi di dollari canadesi e 5.3 milioni di ettolitri. Passiamo a vedere qualche dato insieme.


 

 

  • Il mercato del vino canadese cresce del 4.6% a 7.5 miliardi di dollari canadesi, per un volume complessivo di 5.3 milioni di ettolitri, +4.9%. In proiezione quinquennale, la crescita del mercato è del 3.8% a valore e del 3.0% a volume.
  • La categoria più importante resta quella dei vini rossi, per un valore di 3.96 miliardi di dollari, +3.4% nel 2018, circa 1 punto percentuale di più della crescita degli ultimi anni, per un volume di 2.7 milioni di ettolitri, +3%. Si tratta del miglior anno da diverso tempo a questa parte per la categoria, che beneficia di un crescente apprezzamento dei prodotti locali, circa un quarto del totale, che sono cresciuti del 6% (contro +2.5% dei vini rossi importati).
  • Nel segmento dei vini bianchi l’andamento è simile per i vini canadesi e importati, che cubano rispettivamente 973 e 1445 milioni, quindi più bilanciati. Il consumo di vini fermi bianchi è in crescita del 4.2% a valore (+4.7% negli ultimi 5 anni) a 2.42 miliardi, mentre i volumi sono cresciuti del 3.6% a 1.9 milioni di ettolitri.
  • La progressione dei vini spumanti continua: il valore del mercato canadese cresce del 10% nel 2017/2018 a 441 milioni di dollari locali, per un volume di 196mila ettolitri. La progressione è molto forte anche nel medio termine, +7%. Al contrario dei vini fermi, il mercato degli spumanti è essenzialmente di importazione: dei 441 milioni di dollari, infatti, soltanto 54 milioni sono fatti da prodotti locali (peraltro in calo del 7% sull’anno precedente).
  • Sebbene meno rilevanti, vale la pena di menzionare i vini rosati, che rappresentano circa 200 milioni di dollari canadesi in valore e 162mila ettolitri in volume. Dopo alcuni anni di stabilità il 2017/18 ha visto un balzo piuttosto netto, +10%.
  • Mettendo insieme tutti i dati il mercato resta per circa il 68% rappresentato da prodotti importati e per il 32% da vini locali.

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>