Vendite di vino per denominazione nella GDO Italiana – aggiornamento 2018

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

In un mercato del vino della GDO cresciuto del 3% circa nel corso del 2018, analizziamo oggi i principali dati delle DOC come pubblicati nell’anticipazione del Vinitaly da IRI. È curioso notare che nel comunicato stampa venga fatta una classifica per volume venduto e non per valore, dove primeggia (di pochissimo) il Lambrusco sul Chianti. Comunque, al di là di questa curiosità, dopo diversi anni in cui il mercato si stava in qualche modo polarizzando intorno a una decina di denominazioni di riferimento, nel 2018 la tendenza si è invertita e il loro peso è sceso dal 20% al 19.3%. Tra le prime 10 DOC nella tabella di sotto potete vedere che nessuna cresce significativamente di più del mercato generale e anzi chi in passato cresceva di più come il Vermentino ha subito una battuta d’arresto. Passiamo all’analisi dei dati.

 

  • Le vendite delle prime 10 DOC Italiane nel 2018 sono state stabili a circa 368 milioni di euro, con volumi mediamente in calo del 5-6%. Ciò a fronte di un mercato di 1.9 miliardi di euro in crescita del 3%, con un volume di 6.2 milioni di ettolitri, in calo del 4% circa. Come per il mercato in generale, anche i dati di queste DOC mettono in luce un significativo effetto prezzi.
  • Passando in rassegna la classifica, per il Chianti è stato il quarto anno di crescita, +2.4% nel 2018 a 71 milioni per 12.8 milioni di litri venduti, -2.3%.
  • Dal punto di vista dei volumi è andata meglio per il Lambrusco, sceso soltanto dello 0.6% a 13.04 milioni di litri, anche se con un andamento dei prezzi meno favorevole. Di conseguenza, le vendite crescono del 2.7% a 48 milioni di euro.
  • La crescita degli ultimi anni del Vermentino si è invece interrotta nel 2018, causa un forte calo dei volumi, -10% a 6.5 milioni di litri. Nonostante un forte effetto prezzi (+6% a 6.2 euro al litro, uno dei più elevati nel mercato) le vendite calano del 4% a 41 milioni di euro.
  • Tra le denominazioni bianche va meglio lo Chardonnay nel 2018, +3.1% a 36 milioni di euro, con un volume calato soltanto dell’1%. Si tratta dell’unica denominazione tra le prime 10 che cresce più del mercato nel suo complesso.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>