Campania – produzione di vino 2017 e dati per DOC/DOCG 2016

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

 

La Campania ha vissuto con il 2017 la seconda vendemmia negativa consecutiva e questo, da un punto di vista dei dati statistici, implica che la produzione non è calata, ma è comunque ben al di sotto delle medie storiche (20%). Per i dati nazionali succede esattamente il contrario: la produzione 2017 è stata del 15% inferiore al 2016 ma in realtà, essendo questo un anno molto ricco, il confronto con la media è neutrale. Secondo ISTAT la struttura ampelografica della regione è in leggero regresso (in provincia di Napoli), mentre da un punto di vista produttivo la regione resta pesantemente legata ai vini da tavola. Nel 2018 la produzione è prevista tornare a 1.55 milioni di ettolitri dai 1.3 milioni del 2017, quindi quasi in media con gli anni passati, ma il gap con il resto del paese resta in piedi: l’Italia è attesa produrre 55.8 milioni di ettolitri di vino e mosti, il 21% in più della media storica. Passiamo ai dati.

  • La produzione di vino in Campania nel 2017 è rimasta stabile a 1.3 milioni di ettolitri, dopo che però nel 2016 si era verificato un forte calo. Il 2017 e il 2016 sono stati quindi due anni molto difficili a -20% rispetto alla media storica di 1.6 milioni di ettolitri che dovrebbe essere rivista probabilmente nel 2018.
  • I dati produttivi sono esattamente in linea con il 2016 per quanto riguarda i vini rossi (0.7 milioni di ettolitri) e bianchi (0.6 milioni – con uno spostamento verso i vini da tavola rispetto ai DOC/IGT), mentre se guardiamo alle categorie qualitative spicca all’attenzione il forte calo dei vini IGT, che scendono di un ulteriore 8% rispetto al 2016, essenzialmente a causa del calo dei vini bianchi. I vini DOC sono in calo del 6% e del 16% sotto la media storica, mentre i 954mila vini da tavola accreditati da ISTAT sono invece cresciuti del 3% ma comunque ben sotto a quanto erano in passato.
  • La superficie vitata cala di 30 ettari a 24280.
  • I dati Fededoc che sono qui allegati sono quasi completamente sovrapponibili a quelli di ISTAT (buona notizia!). Nel 2016 le due principali DOC Sannio e Falanghina del Sannio sono in calo del 12% a 69mila ettolitri e dell’8% a 70mila ettolitri rispettivamente. Sono circa il 60% della produzione 2016 di vini di qualità. Anche il Greco di Tufo, 29mila ettolitri, è calato del 7%, mentre si mantiene stabile il Fiano di Avellino a 16500 ettolitri circa.

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>