Piemonte – produzione di vino 2017 e dati per DOC/DOCG 2016

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

Cominciamo la carrellata regionale della produzione vinicola 2017. Aggiungiamo anche la produzione di vini DOC (purtroppo riferita ancora al 2016) visto che diversi lettori hanno chiesto dati aggiornati che in effetti non ho più pubblicato, per lo più a causa della loro incompletezza. Partiamo dunque dal Piemonte, che ha subito un calo produttivo del 20% nel 2017, da 2.5 a 2.0 milioni di ettolitri, partendo da un livello 2016 che a differenza di diverse altre regioni italiane era già inferiore alla media storica. Questo per dire che se secondo ISTAT la produzione italiana di vino alla fine dei conti nel 2017 non è stata diversa da quella storica (anche se su questo qualcuno ha sollevato dei dubbi), quella del Piemonte è stata un’annata piuttosto cattiva anche rispetto alla media storica (-20). A soffrire sono stati soprattutto i vini rossi, anche se fortunatamente la parte più decisa del calo è attribuibile ai vini comuni.

Come dicevo sopra metto anche i dati produttivi DOC, questi invece riferiti al 2016 e prodotti da Federdoc. Passiamo ai dati.

  • La produzione di vino 2017 in Piemonte è stata di 2.04 milioni di ettolitri, in calo del 20% sul 2016 e del 22% sotto la media decennale di 2.6 milioni.
  • I vini bianchi sono stati 938mila ettolitri, -18% ma soltanto il 10% sotto la media storica, mentre sono i vini rossi a 1.1 milioni di ettolitri a mostrare il calo più marcato, -21% sul 2016 ma addirittura -30% rispetto alla media storica di quasi 1.6 milioni di ettolitri.
  • I vini DOC a 1.83 milioni di ettolitri sono in calo del 14% e del 18% sotto la media (con un calo più accentuato nei vini bianchi che in quelli rossi), mentre i vini da tavola (in Piemonte non ci sono IGT) sono dimezzati a 216mila ettolitri, -43% rispetto alla media storica, con un calo più accentuato nel segmento dei rossi.
  • Secondo ISTAT, la superficie vitata è stabile a 42.2mila ettari, il che implica una resa per ettaro di 71 quintali, considerando la produzione 2017 di circa 3 milioni di quintali di uva.
  • Da un punto di vista provinciale, la produzione di uva 2017 è stata in calo del 15% a Asti, 1.12 milioni di quintali, del 18% a Cuneo a 1.07 e del 23% ad Alessandria, scesa sotto 0.7 milioni di quintali.
  • Vi posto poi i dati 2016 relativi a Federdoc, sulla produzione di vino 2016 per denominazione. Secondo ISTAT la produzione 2016 di vini DOC nel loro insieme è stata stabile, dato confermato dalla sommatoria dei dati Federdoc di circa 2 milioni di ettolitri. La prestigiosa DOCG Barolo vede un calo della produzione del 10% a 95mila ettolitri, mentre Barbaresco sale del 4% a 36mila ettolitri. Tra le DOC più rappresentative in volume, Asti scende del 18% a 582mila ettolitri, mentre la DOC Piemonte cresce del 7% a 254mila ettolitri e Langhe DOC del 72% a 165mila ettolitri. Stabile la “bandiera” dei Barbera, quello di Asti a circa 212mila ettolitri. Infine si conferma il trend molto positivo del Gavi, che raggiunge una produzione dei 111mila ettolitri (+17%).
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

 

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>