Le statistiche de “I numeri del vino” – aggiornamento 2017

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

Fonte: Google Analytics

Il 2017 è stato un ulteriore anno di forte crescita per “I numeri del vino”, che ha sfondato la soglia del mezzo milione di pagine viste, di cui circa 300mila riferite a pagine di contenuto. L’incremento è vicino al 30% e questo è stato un po’ il motivo che mi ha convinto a reintrodurre la pubblicità “tradizionale”, che attualmente sta generando un contributo alla beneficenza di 50-60 euro mensili. Tornando ai nostri dati, come potete vedere dal secondo grafico allegato l’andamento 2017 si è caratterizzato per due mesi eccezionalmente positivi, aprile e, in parte, ottobre, mesi nei quali il blog sembra essere stato “promosso” dai motori di ricerca nella priorità di risultato su alcune particolari parole chiave. I due post che più hanno avuto click dai motori di ricerca sono stati quello relativo alla produzione di vino nel mondo secondo OIV del 2015 e, in ottobre, quello della produzione di vino in Puglia nel 2013. Queste due anomalie hanno generato un numero incrementale di pagine viste che probabilmente è intorno a 60-70mila pagine. Se volessimo guardare a un dato più “sensato” dell’andamento del blog, probabilmente varrebbe la pena guardare quante pagine 2017 sono state visitate quest’anno rispetto alle pagine 2016 dell’anno scorso: +26%. Passiamo a qualche dato.

  • Il blog ha ricevuto 254mila visite nel 2017, +55%, con una media di 2 pagine viste per visita (-17%) e un calo della durata media sul sito da 3 minuti a 2 minuti e 23 secondi (-21%). La percentuale di visitatori che hanno abbandonato dopo aver visto 1 pagina sale dal 60% al 70%, mentre aumenta dal 68% al 75% la quota dei visitatori considerati “nuovi”.
  • Quindi come dicevamo sopra numeri importanti, 516mila pagine viste +28%, ma probabilmente “gonfiati” da qualche effetto tecnico che molto probabilmente si normalizzerà nel 2018, con i mesi di aprile e ottobre che saranno un test importante.
  • Dal punto di vista geografico, il blog resta prettamente italiano, +61% a 232mila le visite dall’Italia, mentre crescono sia gli USA, +13% a 3mila visitatori, che la Germania, +18% a 2300 visitatori. Calano le visite dalla Francia, -9% a 2mila visitatori.
  • L’anomalia di cui dicevo la vedete nella tabella con i post per anno dove leggere che per i post pubblicati nell’anno “n-2” quindi il 2015 le pagine viste sono passate da 20 mila dell’anno scorso a 83mila quest’anno. Questo è esattamente quello di cui vi scrivevo sopra: ci sono stati un paio di vecchi post che sono diventati i “beniamini” dei motori di ricerca e una montagna di nuovi visitatori entrava sul sito da quelle pagine (e la maggior parte poi usciva, come si nota dai dati di permanenza e rimbalzo).
  • Ad ogni modo, questi sono i dati del blog. Per il 2018 l’obiettivo sarebbe fare un numero di pagine in una via di mezzo tra il 2016 e il 2017 ma pulito da effetti strani… vediamo che cosa succede. Per ora buon anno a tutti!

 

Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>