Vendite al dettaglio di vino in Italia – primo trimestre 2017

nessun commento
indv-iri-q117-3
[wp_bannerize group=”ADSENSE”]
Fonte: IRI – elaborazioni a cura de I Numeri del Vino

Comincia oggi una collaborazione tra IRI (un grazie speciale a Marco Colombo) e I Numeri del Vino per analizzare e commentare i dati e relativi alle vendite al dettaglio di vino nella GDO in Italia, pubblicata in contemporanea sui rispettivi siti internet con cadenza trimestrale. Si tratta di una fetta importante del consumo italiano di vino: in numeri, 2.2 miliardi di euro e 7.1 milioni di ettolitri tra vino fermo e frizzante, spumante e Champagne. Essendo accreditati dall’OIV di un consumo totale di 22 milioni di ettolitri circa, stiamo parlando di un terzo dei consumi a volume.

Gli andamenti strutturali del mercato restano immutati: i volumi di consumo sono in costante calo (-1.3% nel 2016) e sono compensati dal miglioramento del prezzo-mix (+1.8% per arrivare a un andamento delle vendite leggermente positivo), all’interno del quale è il mix che la fa da padrone: i vini DOC nel 2016 sono cresciuti in volume del 2.6% contro un calo di quasi il 3% dei vini da tavola. Infine, resta molto sostenuto l’andamento dei vini spumanti che fanno +8% come era già successo nel 2015.
[wp_bannerize group=”ADSENSE”]
Dopo questo breve “riassunto delle puntate precedenti”, vale la pena di focalizzarsi sui dati più freschi del primo trimestre, che trovate dettagliati nelle tabelle e nei grafici, per quanto si tratti strutturalmente del periodo meno interessante dell’anno. Oltre a questo nel 2017 la Pasqua è caduta in aprile invece che in marzo (le settimane sono invece le medesime e non si genera il problema dell’anno bisestile). Qualche sorpresa comunque emerge soprattutto leggendo i dati in prospettiva: se la forbice tra vini di qualità e vini da tavola continua ad allargarsi, da 9 mesi a questa parte quella tra volumi e prezzo-mix sembra essere meno evidente. Passiamo ai dati.

indv-iri-q117-4

  • Le vendite di vino nel primo trimestre sono cresciute dell’1.5%, bissando un dato già positivo del quarto trimestre 2016 (+2.7%). Sorprendentemente, i volumi si sono incrementati nel primo trimestre dell’1.4%, il che implica una stabilità del prezzo-mix. A supportare questo cambio di passo nei volumi sono soprattutto i vini IGT, in progresso del 4% da un paio di trimestri a questa parte e la stabilizzazione dei volumi nei vini da tavola, mentre per i vini DOC/DOCG l’andamento resta strutturalmente positivo per l’1-2% in volume. Guardando i grafici che mostrano l’andamento indicizzato del mercato potete apprezzare il miglioramento cominciato con il terzo trimestre 2016, guidato dalla ripresa di volumi.
  • Seconda considerazione: i vini bianchi fermi restano più performanti in genere dei vini rossi e dei rosati (categoria che resta marginale in Italia): la crescita del 2.3% nel trimestre bissa dati simili dei trimestri precedenti, contro un ritmo dell’1-1.5% circa delle altre categorie.
  • Resta invece ben chiaro anche nel grafico il gap tra vini DOC e IGT, in salita dell’2.5-3% nel primo trimestre (ma anche del 5-6% nei trimestri immediatamente precedenti) e quello dei vini da tavola che calano del 2.5%. Va quindi sottolineato che la stabilizzazione dei volumi non si è accompagnata a un miglioramento dello scenario prezzi, che resta deflattivo per il 2-3% (assolutamente in linea con i trimestri precedenti).
  • Parlare degli spumanti in un primo trimestre senza Pasqua è un po’ rischioso. In effetti come potete apprezzare dai grafici la curva di crescita sembra essersi interrotta, ma la Pasqua ha avuto un impatto. Gli spumanti sono in progressione evidente, soprattutto nel segmento degli Charmat secchi (Prosecco), con il segmento dei dolci in costante declino.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco Baccaglio
indv-iri-q117-5
indv-iri-q117-7

indv-iri-q117-2 indv-iri-q117-1indv-iri-q117-6
Print Friendly, PDF & Email
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>