I canali di vendita del vino e tipologia di etichette – indagine Mediobanca 2016

4 commenti
Print Friendly, PDF & Email
canali-mediobanca-2016-1

I canali di vendita e l’indagine sulle etichette dei vini forniscono quest’anno alcune indicazioni interessanti, soprattutto se viste in tendenza rispetto agli anni passati. La tanto attesa crescita delle vendite dirette sembra emergere: secondo il rapporto siamo al 13.5% del totale venduto dalle aziende del rapporto, in progressione ormai decisa, con una forte spinta delle aziende private. Dopo il picco del 2010-2012 sembra anche regredire leggermente la penetrazione della GDO (sotto il 40% nel 2016), probabilmente in corrispondenza del costante spostamento del consumatore verso prodotti più raffinati, per i quali questo canale è meno appetibile. L’indagine sulle etichette ci riporta su considerazioni simili: crescono quelle dei grandi vini (prezzo superiore a 25 euro) e diminuiscono quelle dei vini comuni. Passiamo ad analizzare qualche dato insieme.

canali-mediobanca-2016-7

  • Secondo Mediobanca, la distribuzione italiana delle aziende del rapporto è sempre più esposta alle vendite dirette, il 13.5% dall’11.6% del 2014. Questa crescita viene a discapito della GDO, che scende dal 40.4% al 39.2%, ma anche del canale tradizionale dei grossisti, 16.3%. Enoteche e Ho.re.ca. si mantengono secondo Mediobanca al 7% e 15% circa del totale.
  • La forte progressione della vendita diretta a discapito della GDO è soprattutto evidente dal trend delle aziende, mentre nel caso delle cooperative i dati sono quasi uguali a quelli dello scorso anno, con una vendita diretta al 12% e un peso della GDO ancora molto preponderante al 49% del totale. Le cooperative restano dunque molto legate alla grande distribuzione
  • Nel caso dei grandi vini, come abbiamo visto anche negli anni scorsi, la vendita diretta è sempre stata più alta, il 16%, ma non cresce nel 2016. La GDO diventa sempre più marginale, meno del 4%, mentre l’Ho.Re.Ca. e le enoteche sono al 37% e al 27%. I dati sono molto diversi dallo scorso anno per le enoteche, ma sembra più una anomalia del 2015.
  • Passando al tema delle oltre 7mila etichette, troviamo alcuni riscontri, anche commentati nel rapporto. La fascia alta della produzione continua a prendere piede, raggiungendo il 54% del totale (grandi vini, DOCG e DOC), rispetto al 53% degli anni scorsi. Calano invece le presenze di etichette di vini comuni al 10.3% nel 2016 contro l’11.5% del 2015.
  • Come potete notare la presenza nel segmento dei vini di qualità è simile tra aziende e cooperative, salvo che le prime hanno una quota molto più importante sui “grandi vini” 8% contro 3%, che si specchia in una maggiore quota di DOC/DOCG rispetto alle aziende.
Se siete arrivati fin qui…
…ho un piccolo favore da chiedervi. Sempre più persone leggono “I Numeri del Vino”, che pubblica da oltre dieci anni tre analisi ogni settimana sul mondo del vino senza limitazioni o abbonamenti. La pubblicità e le sponsorizzazioni servono per aiutare una missione laica in Perù. Per fare in modo che questo lavoro continui e resti integralmente accessibile, ti chiedo un piccolo aiuto, semplicemente prestando da dovuta attenzione con una visita alle inserzioni e alle sponsorizzazioni presenti nella testata e nella sezione laterale del blog. Grazie. Marco Baccaglio

canali-mediobanca-2016-6

canali-mediobanca-2016-5
canali-mediobanca-2016-4
canali-mediobanca-2016-3
canali-mediobanca-2016-2

 

Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

4 Commenti su “I canali di vendita del vino e tipologia di etichette – indagine Mediobanca 2016”

  • Matteo

    Buongiorno,

    innanzitutto, grazie per la condivisione di questi dati e per le analisi di supporto: sono molto ben fatte.

    Avrei un’unica domanda: le “vendite dirette” comprendono anche la vendita di vino attraverso una piattaforma e-commerce proprietaria?

    Vi ringrazio anticipo.
    Matteo Galesso

  • bacca

    Putroppo non ho una risposta per lei, ma devo ipotizzare di si. Le suggerisco di domandare direttamente all’ufficio studi di Mediobanca.
    Marco

  • Marcello Sorbello

    Buongiorno. Grazie per aver messo a disposizione questi dati. Dato sono impegnato nella stesura di una tesi vorrei sapere se i dati riguardanti i canali di vendite si riferiscono al volume di vendite o al fatturato.Inoltre mi può indicare dove è possibile reperire dei dati generali di vendita del vino in Italia(ossia non riguardanti il singolo settore)? Grazie

  • bacca

    Buongiorno Marcello,
    i dati sui canali sono riferiti alle vendite in valore degli operatori inclusi nel rapporto Mediobanca. I dati originali sono reperibili su MBRES.it.
    Per quanto riguarda i dati di vendita del vino in Italia, io pubblico quelli relativi alla GDO forniti da IRI. Non credo ci siano stime su dati “totali” di vemdita.

    Marco

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>