Le statistiche de “I numeri del vino” – aggiornamento 2016

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

stat-2016-6

La notizia è che lo spam è arrivato anche su Google Analytics, nella forma di “attacchi pubblicitari” dalla Russia. I dati che vedete qui oggi sono quindi “puliti” da dubbie connessioni da Twitter, Reddit, da referral che si chiamano Lifehacker o da una serie di siti internet che finiscono per xyz. Fatta questa faticosa premessa, devo dire che i dati del 2016 sono estremamente positivi: visite cresciute del 31% e pagine viste del 23%. Nel 2016 il blog ha generato 403mila page views, delle quali 193mila sono relative ad articoli veri e propri (+33%), 77mila relative ai “tag” e 66mila relative alle “categorie”. Insomma, in parole povere un ottimo anno che viene in realtà a capitalizzare il lavoro e la “priorità” raggiunta dalle pagine del blog pubblicate durante il 2015. Come vedrete dai numeri, infatti, nel 2016 il vero motore di crescita non sono state tanto le letture delle pagine pubblicate nel corso dell’anno (calate del 7% rispetto a quelle nel 2015 pubblicate nel 2015) ma l’onda lunga delle pagine 2015, che hanno totalizzato 77mila letture contro le 41mila letture delle page 2014 lette nel 2015. Passiamo a commentare qualche dato insieme.

stat-2016-1
  • Il 2016 ha chiuso con circa 403mila pagine viste, il 23% in più del 2015. Il risultato viene dal forte incremento degli utenti che si sono collegati (164mila sessioni, +31%), che hanno letto 2.5 pagine per sessione, leggermente meno dei dati degli ultimi anni.
  • Allo stesso modo, la permanenza sul sito è calata a 3 minuti (-6%) e gli utenti che hanno visitato soltanto una pagina sono cresciuti del 2% al 60% del totale. In forte crescita sono invece, almeno apparentemente, le nuove sessioni, il 68% del totale contro il 65% dello scorso anno.
  • I dati per nazione mostrano un incremento delle sessioni “extra Italia” leggermente inferiore a quelle italiane, +29% contro +31%, segno che il blog ancora fatica a uscire dai confini nazionali, relegato alla sola lingua italiana. Le sessioni di “translate” di Google sono molto poche e non è uno strumento attualmente utilizzato (anche considerando che il mio stile di scrittura viene tradotto piuttosto male).
  • Come dicevamo, i dati che osservo con più interesse, anche perché sono certamente liberi da spam, sono quelli delle pagine lette, cioè dei click sull’articolo vero e proprio. Queste pagine sono circa il 48% del totale e sono in crescita del 33% rispetto allo scorso anno, 193mila pagine, di cui 137mila circa sono relative ad articoli pubblicati negli anni scorsi (quindi escludendo il 2016). In questa particolare “visione” del blog, i post letti nell’anno e pubblicati nell’anno sono circa 56mila (-7%), quelli pubblicati nell’anno precedente 77mila (+89% rispetto al corrispondente dell’anno scorso), e così via.
  • Ci sono poi le altre pagine: nel 2016 gli utenti hanno usato molto i “tag”, 77mila pagine e +42%, mentre le categorie sono cresciute soltanto del 9% a 66mila pagine. +3% a 40mila pagine sono invece le visite alla homepage, un dato però falsato dallo spam che lo ha gonfiato di circa 2000 pagine, quindi sarebbe stato un -2%. Allo stesso modo, calano i lettori che sfogliano le pagine (-7%).
  • Bene, con questo chiudo per quest’anno il capitolo statistiche. Speriamo che il 2017 possa portare ulteriori soddisfazioni, anche se l’asticella comincia a essere molto alta!!!
stat-2016-2 stat-2016-5 stat-2016-4 stat-2016-3
stat-2016-7
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>