Nuova Zelanda – esportazioni di vino 2015

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

nuovazelanda export 2015 1

La Nuova Zelanda continua a scalare le classifiche del commercio mondiale di vino, anche se nel 2015 i cambi hanno giocato un ruolo piuttosto importante nel sostenere la crescita delle esportazioni, che espresse in dollari americani sarebbero leggermente calate. Nel 2015 il prodotto neozelandese ha superato quota 1.5 miliardi di dollari NZ in export, pari a 1.07 miliardi di dollari americani e 962 milioni di euro. E’ la settima potenzia mondiale nel commercio di vino, allo stesso livello della Germania, con una propensione all’export che non ha eguali, superando l’80% della produzione annua. Come potete vedere dalla torta finale, l’export è fortemente concentrato in tre mercati, che rappresentano oltre tre quarti del totale: Stati Uniti, Regno Unito e nella vicina Australia. Andiamo a leggere qualche numero insieme.


nuovazelanda export 2015 0
  • Le esportazioni dalla Nuova Zelanda hanno raggiunto 1.53 miliardi di dollari locali, con una crescita del 13% rispetto al 2014 e sui 5 anni del 7% annuo. La crescita è stata fortemente supportata dai volumi, che sono cresciuti nel 2015 a 2.15 milioni di ettolitri, +11% rispetto al 2014 e +6% annuo dal 2010 a questa parte. Siccome la produzione degli ultimi anni è stata mediamente di 2.4-2.5 milioni di ettolitri, ciò significa che la Nuova Zelanda è il produttore più orientato all’export del panorama vinicolo mondiale.
  • I principali mercati di destinazione delle esportazioni sono rimasti sostanzialmente invariati nel corso degli ultimi 10 anni. Erano l’83% delle esportazioni nel 2006, sono il 76% delle esportazioni nel 2015. Unica variazione sul tema, gli USA hanno preso il posto dell’Australia e del Regno Unito come principale mercato a partire dallo scorso anno.
  • Negli Stati Uniti il vino Neozelandese esporta circa 433 milioni di dollari locali, cioè 272 milioni di euro, per un volume di 604mila ettolitri, che implica un ottimo valore per litro esportato di circa 4.5 euro al litro. La crescita in USA è stata del 13% annuo negli ultimi 5 anni (sia valore che volumi) e del 25% nel 2015 (+17% volume).
  • Nel Regno Unito le esportazioni sono state 380 milioni di dollari NZ, +12% rispetto al 2014 e +5% annuo dal 2010 a questa parte. Il posizionamento del prodotto NZ in Inghilterra è leggermente meno elevato che in USA ma comunque rimarchevole, a quasi 4 euro al litro. Il volume esportato nel 2015 è stato equivalente a quello americano, 0.6 milioni di ettolitri.
  • Il terzo grande mercato di destinazione, anch’esso con quasi 0.6 milioni di ettolitri, è l’Australia. Il prezzo medio di esportazione è però un po’ meno elevato, circa il 7% meno che in UK, per un valore di 360 milioni di dollari NZ. La posizione del vino Neozelandese in Australia è stabile. Fino al 2013 l’Australia era la destinazione principale del prodotto NZ.
  • Dopo questi tre paesi c’è un salto da 360 a 100 milioni di dollari per arrivare al Canada, poi sotto a 47 milioni l’Olanda e ulteriore salto sotto i 30 milioni per la Cina.
nuovazelanda export 2015 05 nuovazelanda export 2015 4
nuovazelanda export 2015 3nuovazelanda export 2015 5
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>