Esportazioni di vino Italia – aggiornamento novembre 2015

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email
export 2015 novembre 0

Novembre e’ stato un ottimo mese per le esportazioni di vino, in totale controtendenza con quanto era successo nei due mesi precedenti. Con un incremento dell’11% del fatturato, l’andamento da inizio anno e’ migliorato dal 4% al 5%, per un valore che probabilmente sara’ leggermente sopra 5.3 miliardi di euro a fine anno (dati pubblicati l’11 marzo). Il risultato e’ soprattutto legato al balzo dei vini spumanti, +35%, che “recuperano” il terreno perso nei due mesi precedenti, ma non si tratta solo di questo: ci sono segnali di stabilizzazione per i vini sfusi, calati solo del 2% a Novembre e i vini imbottigliati sono cresciuti del 5%. Quando si parla di ottima performance degli spumanti si pensa subito al mercato inglese, che infatti e’ cresciuto in novembre del 30%, portando a +12% l’andamento da inizio anno, mentre le esportazioni degli USA nel mese sono state in crescita del 10% circa. Continua il calo in Russia e si acuisce il calo in Brasile (peraltro poco rilevante), mentre dei chiari segnali di accelerazione si stanno materializzando in Cina (+25% nel mese e +20% da inizio anno). Andiamo a leggere qualche dato insieme.


export 2015 novembre 05
  • L’export totale raggiunge in novembre 2015 il picco storico mensile di 540 milioni di euro, +11%, in un mese stagionalmente carico a compensare il mese successivo, dicembre, quando l’attivita’ non si svolte su tutto il periodo. Cio’ porta il totale annuo a 5.3 miliardi di euro e quello cumulato da gennaio a 4.9 miliardi di euro. I volumi sono in crescita del 7% nel mese, con un andamento migliore dei mesi precedenti in tutte le categorie. Il saldo da inizio anno e’ quasi pari (-1%). Come vedete qui sopra, la bilancia commerciale sta approcciando il livello di 5 miliardi di euro.
  • I vini imbottigliati sono cresciuti a valore del 5.5% nel mese, quindi meglio del +4.5% dei primi 11 mesi dell’anno. Trovate allegata la tabella per paese, dove si nota l’andamento molto positivo dei mercati principali, e in particolare il rimbalzo del Regno Unito (+16%) che si confronta con un andamento recente negativo. Accelera la Germania, mentre gli Stati Uniti sono andati meno bene, nonostante il fattore cambio dovrebbe essere ancora largamente positivo.
  • I vini spumanti finalmente vedono un segno piu’ davanti alle esportazioni di Asti, +11%, che contribuisce a limare a un -21% l’andamento dei primi 11 mesi dell’anno, mentre il mese per gli spumanti DOP e’ stato eccezionale, +56%, dopo un paio di mesi con variazioni positive ma piu’ contenute. Dal punto di vista geografico, l’unico mercato negativo e’ la Russia, -15% in Novembre e -36% da inizio anno. La Germania ha ripreso a crescere in Novembre dopo mesi di stabilita’. Il grafico sotto vi fa vedere come da un anno a questa parte tutta la crescita sia stata realizzata nei paesi anglosassoni, mentre i prodotti italiani, nel loro complesso, sono stabili ne resto del mondo.
  • Infine una parola sulla Cina. Le esportazioni sono a quota 86 milioni di euro, +20% rispetto a un anno fa. Vero che c’e’ un impatto cambio rilevante (+17% media 2015) ma certamente i dati degli ultimi mesi sono molto incoraggianti anche sui volumi (+13% a 270mila ettolitri). Se anche gli spumanti cominciassero a girare (+1% a 12 milioni)…
  • Appuntamento a meta’ marzo con i dati finali (preliminari) per il 2015.
export 2015 novembre 04 export 2015 novembre 09 export 2015 novembre 08 export 2015 novembre 07 export 2015 novembre 1
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>