Esportazioni di vino italiano – aggiornamento primo semestre 2015

3 commenti
Print Friendly, PDF & Email
export 2015 giugno 0

Nel primo semestre le esportazioni italiane di vino chiudono a +6.5%, con un colpo di coda nel mese di giugno che le porta praticamente alla medesima velocità di quelle francesi (+6.2% come abbiamo commentato qualche giorno fa), e un filo davanti a quelle spagnole, che come vedremo a fine mese sono cresciute del 5.9%. Giugno è stato un mese eccellente (+13%) in un semestre molto ondivago, caratterizzato da una cattiva partenza (gennaio -6%) cui hanno fatto seguito dati molto positivi in Marzo, Aprile e giugno appunto. Nonostante una decisa ripresa delle importazioni (che discuteremo tra qualche giorno), anche la bilancia commerciale continua a progredire. Siamo a 4.92 miliardi di euro, abbiamo guadagnato 180 milioni di euro negli ultimi 12 mesi, soprattutto negli ultimi 6 mesi (130 milioni). Neanche a dirlo, le esportazioni sono trainate dagli spumanti, quelli DOP, che continuano a viaggiare a un ritmo superiore al 20%. Ma andiamo ad analizzare i numeri in dettaglio.


export 2015 giugno 1
export 2015 giugno 0x
  • L’export nel primo semestre tocca i 2.52 miliardi di euro, +6.5%, per un volume di 9.7 milioni di ettolitri, -1.6%. Se guardiamo invece i dati in ragione d’anno, come li trovate nei due grafici allegati, le esportazioni hanno toccato 5.23 miliardi di euro (mooolto lontani dall’obiettivo di 7 miliardi di Renzi, sia in valore assoluto che in velocità di crociera), per un volume di di 20.2 milioni di ettoitri (questa volta stabile rispetto ai 12 mesi terminati a giugno 2014).
  • Il calo dei volumi del primo semestre è tutto concentrato nel segmento dei vini sfusi, che subiscono una riduzione del 12% a 2.6 milioni di ettolitri, con 5.95 milioni di ettolitri di prodotto imbottigliato e 1.14 milioni di vini spumanti.
  • Nel segmento dei vini imbottigliati, gli Stati Uniti sono ormai diventati il mercato chiave, con oltre 1 miliardo di euro di valore nei 12 mesi e 538 negli ultimi 6 mesi. La distanza rispetto alla Germania (362 milioni +3% nel semestre) e del Regno Unito (dato molto negativo, -3% a 200 milioni nonostante la rivalutazione del 10% della sterlina) è ormai molto importante. Nono è peregrino dire che senza gli USA la crescita delle esportazioni sarebbe stata +1.5% per i vini imbottigliati, e se togliessimo anche il Canada saremmo praticamente pari.
  • Nel segmento dei vini sfusi prosegue il calo strutturale derivante dalla scarsa vendemmia del 2014, che potrebbe peraltro terminare se le recenti previsioni vendemmiali (47 milioni di ettolitri) dovessero essere effettivamente confermate. Il -10% sul semestre non è molto diverso dal -12% degli ultimi 12 mesi. Ormai i vini sfusi sono una categoria marginale del nostro export a valore dato che rappresentano il 7% del totale.
  • Chiudiamo con i vini spumanti, di cui parliamo più distintamente nei prossimi giorni. La crescita è del 23% sui primi 6 mesi e del 18% sugli ultimi 12 mesi. Qui si cresce con e senza Regno Unito, con e senza USA, e nonostante il mercato storico, la Germania (+6% nel semestre) non stia seguendo il passo degli altri mercati.

 

export 2015 giugno 3
export 2015 giugno 4
export 2015 giugno 5
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

3 Commenti su “Esportazioni di vino italiano – aggiornamento primo semestre 2015”

  • Roberta

    trovo molto interessanti questi dati.
    dove posso trovare, per cortesia, i dati ISTAT relativi alle importazioni ed esportazioni?
    grazie

  • bacca

    http://www.coeweb.istat.it
    i codici relativi al vino “iniziano” per 2204
    i codici a 6 cifre che uso in questa analisi sono 220410,220421,220429, rispettivamente vini spumanti, vini in contenitori da meno di 2 litri e vini in contenitori da più di due litri.
    Esistono poi una serie di codici a 8 cifre che uso nel report per regione e tipologia, di cui pubblicherò l’aggiornamento verso fine mese.

    A presto

    Marco

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>