Esportazioni di vino italiano – aggiornamento Aprile 2015

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email
exp 2015 aprile 0xx

 

Ci sono di nuovo buone notizie per il vino italiano, appena rilasciate da ISTAT con le esportazioni di Aprile. I vini imbottigliati sono cresciuti in valore di oltre 10%, non succedeva da molto tempo, e i vini spumanti continuano a battere record mese dopo mese. Oggi però, oltre al commento dei dati vorrei “uscire” dal commento dei dati puntuali per dare uno sguardo sul lungo termine con i primi due grafici del post. Cosa ci dicono? Primo, che la bilancia commerciale del vino italiano continua a migliorare in valore e sta ormai avvicinandosi a quota 5 miliardi, siamo a 4.9, riprendendo un sentiero di crescita interrotto per qualche tempo. Lo stesso non si può invece dire per la bilancia commerciale a volume, che invece sta scendendo gradualmente a fronte della riduzione dell’export di vini sfusi. Qualche anno fa eravamo netti esportatori di 22 milioni di ettolitri ma incassavamo meno di 4 miliardi. Oggi siamo esportatori netti di poco più di 17 milioni di ettolitri, ma facciamo un miliardo di euro in più. Questa è la strada.


Il secondo spunto viene dal confronto tra le esportazioni di beni di consumo e quelle di vino. Per diversi mesi il vino ha perso terreno, passando. Ultimamente sembra che la linea abbia preso una direzione diversa, quindi con il vino che cresce di nuovo di più del resto. A fine aprile, su base 12 mesi, il vino italiano rappresenta il 4.04% delle esportazioni italiane di beni di consumo (circa 128 miliardi di euro).

Andiamo ora a commentare brevemente i dati di export di aprile.

exp 2015 aprile 05

 

  • La crescita mensile è del 13%, che si confronta con un mese abbastanza stabile nel 2014. Tutta la crescita viene dal mix e dal prezzo (leggi cambi), mentre i volumi sono stabili.
  • Leggendo i dati sui primi 4 mesi dell’anno arriviamo a un valore dell’export di 1.64 miliardi di euro, +6.4%, un dato che consente una ripresa delle esportazioni su base 12 mesi: siamo poco sotto 5.2 miliardi di euro, +3%.
  • Il protagonista è di nuovo il vino spumante, +35% nel mese e +26% nei primi 4 mesi, per un valore di 260 milioni di euro. Su base annua l’Italia ha ormai raggiunto quota 900 milioni di euro di export di spumanti.
  • Ma forse il dato più incoraggiante è quello dei vini imbottigliati, che con 1.25 miliardi di euro sono come sempre sottolineo la spina dorsale del sistema. Dopo un +9.5% in Marzo, Aprile segna +11%, il che porta il quadrimestre a +5%. Protagonista di questo balzo è l’export verso gli USA, salito nei 4 mesi del 17% (vi ricordo che il cambio si è rivalutato di oltre il 20%). I dati sono ancora un po’ ballerini ma i numeri meno sono molto pochi.
  • Nel segmento degli spumanti, tutta la crescita viene dai DOP ex Asti (Asti stabile), cioè dal Prosecco principalmente. Regno Unito e USA sono entrambi in crescita di oltre il 50%, e sono insieme ormai la metà di tutto lo spumante che l’Italia vende…
  • Chiudo qui, anche se vi sottolineo che quest’anno ISTAT non va in vacanza… il che significa che a Ferragosto avrete l’importante aggiornamento a fine maggio.
exp 2015 aprile 1
exp 2015 aprile 2
exp 2015 aprile 3
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>