Friuli Venezia Giulia – produzione di vini DOC e DOCG – aggiornamento 2012

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email
friulio doc 2012 1

 

Riprendiamo l’analisi delle produzioni DOC regionali presentando la prima regione con i dati di produzione 2012 di Federdoc, il Friuli Venezia Giulia. Per cercare di riportare dei dati più completi abbiamo stimato nella tabella la produzione regionale di Prosecco, che viene ora giustamente riportato da Federdoc come DOC unica e non più divisa per regione. Lo abbiamo fatto assumendo la medesima progressione di produzione nella regione rispetto al totale e le medesime rese. Il risultato è un livello di produzione di poco inferiore a 0.5 milioni di ettolitri, su una superficie denunciata di circa 8600 ettari, per una resa di 57 ettolitri per ettaro. Secondo le tabelle di Federdoc, tutte le principali DOC regionali ad eccezione del Prosecco sono state in calo: ne risulta una riduzione della produzione del 13% circa rispetto al 2012. Andiamo ad analizzare i dati dettagliati insieme.


friulio doc 2012 t1

 

 

  • La produzione DOC del 2012 sarebbe stata secondo Federdoc di 422mila ettolitri, in calo rispetto ai 514mila del 2011. In realtà questo numero è la somma della produzione di tutte le maggiori DOC, ad eccezione del Prosecco. Se calcoliamo la progressione di questa DOC sul dato regionale ultimo distribuito di 34mila ettolitri nel 2009, arriviamo a una produzione di circa 54mila ettolitri nel 2011 e 72mila nel 2013. Da questo deriva la nostra stima di circa 493mila ettolitri DOC prodotti nella regione.
  • Adottando lo stesso principio per la superficie denunciata, stimiamo circa 8635 ettari, comprendendo 570 ettari di Prosecco, con una produzione di uva (dato rilevato da cui si estrae per stima la produzione di vino) di 775mila quintali di uva.
  • Come dicevamo, tutte le maggiori DOC regionali sono in calo, eccetto il Prosecco. Sul Prosecco, che commenteremo con maggiore dettaglio parlando del Veneto, la produzione totale si attesta a 1.8 milioni di ettolitri, in crescita del 33% rispetto agli 1.35 milioni del 2011 e oltre il doppio della produzione del 2009.
  • La maggiore DOC regionale resta Friuli Grave, con una produzione stimata di 160mila ettolitri su 2900 ettari denunciati, per un calo del 32% rispetto al 2012. Se guardate la tabella, la DOC è in costante calo dal 2006 a questa parte, quando Federdoc pubblicava un dato di 385 mila ettolitri.
  • La seconda DOC è Colli Orientali del Friuli, anche questa in calo del 10% a 77mila ettolitri, su una superficie di 1807 ettari (con una resa molto inferiore alla media regionale, 43 ettolitri per ettaro).
  • Vengono poi il Prosecco (secondo la nostra stima) e Collio Goriziano, che con 60mila ettolitri sembra essere la DOC che segna il calo minore (-5%) tra quelle più rilevanti. Infine, anche Friuli Isonzo mette a segno un andamento particolarmente negativo, con circa 49mila ettolitri prodotti nel 2012, il 12% in meno rispetto allo scorso anno.

 

friulio doc 2012 t2
friulio doc 2012 t3
friulio doc 2012 2
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>