Spagna – esportazioni di vino 2012

nessun commento
Print Friendly, PDF & Email

Fonte: aduanas.camaras.org

spagna export summary 2012 1

 

Oggi colmiamo un “buco” nel blog, che è quello delle esportazioni spagnole di vino. Dopo che OEMV è andata a pagamento, sottraendo una fonte di dati per il blog, ho pensato di andare alla fonte della dogana spagnola, per scoprire che i dati sono anche leggermente diversi da quelli che pubblicava questo istituto. Comunque, qui trovate tutti i  numeri dell’export spagnolo 2008-2012, che mostrano un incremento del 16% nel 2012 a 2.57 miliardi di euro. Questo dato si riferisce al capitolo 2204, cioè includendo i mosti. Lo stesso numero per l’Italia nel 2012 è stato 4.7 miliardi di euro. L’export spagnolo ha un pattern geografico abbastanza simile a quello italiano, con Germania, Regno Unito e USA a  rappresentare i primi 3 mercati (come per l’Italia) e a rappresentare il 41% del totale esportato (contro il 53% dell’Italia). Come nel caso italiano, la categoria trainante sono gli spumanti, che nel 2012 sono cresciuti quasi del 40% (ma dopo 3 anni brutti), e rappresentano in valore assoluto una quota del 21% delle esportazioni spagnole, ben superiore a quella italiana (circa il 13%). Vediamo i dati in dettaglio.

spagna export summary 2012 0

 

  • Nel 2012 la Spagna ha esportato 21.8 milioni di ettolitri di prodotti vinicoli, in calo del 7.5% contro il 2011, che toccò il record di 23.6 milioni di ettolitri.  A valore le esportazioni sono invece cresciute del 16% a 2.57 miliardi di euro, che implica un valore di 1.2 euro per litro esportato.
  • La suddivisione per categoria vede i vini imbottigliati a 1.53 miliardi di euro, in crescita del 13%  e a rappresentare il 60% delle esportazioni, mentre i vini sfusi, addizionati di alcol e i mosti rappresentano circa il 19% del totale a 500 milioni di euro. Gli spumanti, come dicevamo sopra sono il 21% del totale e crescono nel 2012 del 40% dopo un triennio “sottotono” in cui il recupero dalla crisi del 2009 è stato molto lento.
  • Le esportazioni per mercato vedono come principale mercato la Germania a 444 milioni di euro, in crescita del 32%, seguito dal Regno Unito a 356 milioni e gli USA a 243 milioni di euro, in crescita entrambi del 14% circa. Scorrendo la lista dei principali paesi non si può non notare il quarto posto della Francia (principalmente un mercato di vini sfusi per la Spagna) ma soprattutto l’ottavo posto della Cina nella classifica con 89 milioni di euro. Giusto per intenderci, l’Italia in Cina ha realizzato esportazioni di 77 milioni di euro nel 2012 (usando lo stesso capitolo 2204). La Cina è anche più importante per i vini imbottigliati, dato che rappresenta il sesto mercato, con 66 milioni di euro su un totale di 1.5 miliardi di euro.
  • Un check molto spannometrico ci mostra invece che la posizione del vino spagnolo in America Latina non è necessariamente molto migliore della nostra. Ero incuriosito, vista la forte preponderanza della Spagna sull’Italia in America Latina in numerosi mercati. Invece, in Brazile siamo molto più forti di loro (30 milioni contro 13), in Argentina non c’è nessuno, mentre in Messico il discorso si inverte, con la Spagna a 45 milioni contro i nostri 13 milioni. La lingua portoghese rispetto a spagnolo probabilmente ha un impatto…
  • Terminiamo con un punto sui vini spumanti, dove si nota il forte balzo realizzato in Germania, +72% nel 2012 (finalmente a recuperare le posizioni perse con la crisi del 2009) e curiosamente della Francia, dove il prodotto spagnolo sembra avere un successo mai sperimentato prima.
spagna export summary 2012 3
spagna export summary 2012 15
spagna export summary 2012 2
spagna export summary 2012 4
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>