Liguria – dati Federdoc 2010 e ISTAT 2011 su produzione vino

1 commento
Print Friendly, PDF & Email

 

Diamo spazio oggi alla regione Liguria, con un post “doppio” in cui raggruppo sia i dati Federdoc sulla produzione di vini di qualità relativa al 2010, sia i dati presi nel 2011 da ISTAT sulla produzione di vino. Premettendo che i due dati non si parlano (circa il 10% di differenza), passiamo all’analisi, partendo con ISTAT.

  • La produzione di vino è in ripresa nel 2011, +9% a 77mila ettolitri, con un incremento del 10% a Imperia, che dal 2011 è diventata la principale provincia per produzione di vino, scavalcando la provincia di La Spezia, storicamente quella dove si produceva più vino in Liguria.
  • Le tendenze di fondo dei dati sono due. La prima è quella dei vini rossi, che nel 2011 sono cresciuti del 40% a 35mila ettolitri. A ciò si contrappone un calo dell’8% della produzione di vino bianco a 42mila ettolitri. Si tratta di una tendenza non nuova per la regione, anche se quest’anno in forte accelerazione.
  • La seconda tendenza è quella verso i vini di qualità, che nel 2011 sono cresciuti al 55% della produzione totale di vino (dal 50% degli anni scorsi). I vini DOC/DOCG crescono del 20% a 42mila ettolitri, contro il calo dei vini IGT (che sono molto poco rilevanti in regione) dell’11% e la stabilità a 29mila ettolitri dei vini da tavola.
  • Concentrandoci poi sui vini di qualità passiamo brevemente in rassegna i dati Federdoc del 2010. Secondo Federdoc si sono prodotti circa 32mila ettolitri DOC nel 2010, in crescita leggera rispetto ai 30mila del 2009 e finalmente quasi allineati al valore del 2007-08.
  • La DOC principale “Riviera Ligure di Ponente” raggiunge 15mila ettolitri, pochi nel panorama nazionale ma quasi la meta nell’ambito regionale. La DOC cresce del 13% rispetto al 2009. La seconda DOC Colli di Luni scende invece del 6% a 7500 ettolitri, mentre terza DOC regionale e’ diventata Cinque Terre e Schiacchetra’ con circa 2500 ettolitri.
Fondatore e redattore de I numeri del vino. Analista finanziario.

1 Commento su “Liguria – dati Federdoc 2010 e ISTAT 2011 su produzione vino”

  • WineWebNews 17 ottobre 2012 Sarà quella di collina la Franciacorta del futuro? | Blog di Vino al Vino

    […] Produzione di vino in Liguria: crescono, a sorpresa, i vini rossi Emergono dati interessanti e sorprendenti dall’analisi della produzione del vino in Liguria fornita dall’ottimo analista finanziario Marco Baccaglio sul suo blog I numeri del vino. Analisi elaborata in base ai dati forniti sia da Federdoc che dall’Istat. Molto positivo l’elemento di ripresa della produzione di vino nel 2011, con una crescita del nove per cento e 77 mila ettolitri. Imperia diventa la principale provincia vitivinicola ligure, scavalcando la provincia di La Spezia. Emergono poi, come annota Baccaglio, due tendenze di fondo. “La prima è quella dei vini rossi, che nel 2011 sono cresciuti del 40% a 35mila ettolitri. A ciò si contrappone un calo dell’8% della produzione di vino bianco a 42mila ettolitri. Si tratta di una tendenza non nuova per la regione, anche se quest’anno in forte accelerazione”. La seconda tendenza “è quella verso i vini di qualità, che nel 2011 sono cresciuti al 55% della produzione totale di vino (dal 50% degli anni scorsi). I vini DOC/DOCG crescono del 20% a 42mila ettolitri, contro il calo dei vini IGT (che sono molto poco rilevanti in regione) dell’11% e la stabilità a 29mila ettolitri dei vini da tavola”. La DOC principale “Riviera Ligure di Ponente” “raggiunge 15mila ettolitri, pochi nel panorama nazionale ma quasi la meta nell’ambito regionale. La DOC cresce del 13% rispetto al 2009”. Leggete qui […]

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>